fbpx

Hai notato che il tuo computer si risveglia automaticamente dalla modalità sospensione? Probabilmente sei vittima del bug che colpisce la modalità di sospensione su Windows in seguito all’aggiornamento di settembre. Tranquillo, “fortunatamente” non sei l’unico con questo problema ed è possibile sistemarlo in pochissimi passaggi. In questo articolo, ti spiegherò come risolvere il bug di Windows 10 che colpisce la modalità di sospensione facendo risvegliare il tuo PC.

L’aggiornamento di Windows 10 di settembre 2020, ovvero l’update opzionale KB4571744 ha risolto molti bug relativi a release precedenti. Purtroppo però, questo Windows Update può provocare un altro bug fastidioso, che disabilita automaticamente la modalità sospensione ad alcuni utenti, provocando il risveglio del PC. Quindi, nel caso avvessi notato questo problema, vediamo subito come risolvere il bug dell’ibernazione di Windows 10.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Come risolvere il bug della sospensione su Windows 10

L’aggiornamento di settembre di Windows 10, KB4571744, ha risolto un bug molto pericoloso per gli SSD, che effettuava automaticamente la deframmentazione dei dischi rigidi collegati al PC. Gli SSD non devono essere deframmentati, possono essere solo ottimizzati e comunque neanche troppo spesso.

Detto questo, lo stesso aggiornamento può provocare un nuovo bug su Windows 10. Alcuni utenti hanno visto che Windows non riesce ad avviare la sospensione nel caso ci siano aggiornamenti opzionali in attesa di installazione. Lo stesso avviene nel tentativo di installare aggiornamenti automaticamente.

Un primo modo per risolvere il bug della sospensione è andando alle Impostazioni di Windows, a Aggiornamento e sicurezza > Windows Update e quindi cercando nuove patch. Nel caso dovessi trovarne una disponibile, procedi pure all’installazione e quindi riavvia il PC. Dovrebbe essere sufficiente.

Se il primo metodo non dovesse funzionare, puoi anche risolvere definitivamente il problema con questa soluzione:

  1. Cerca Servizi o services.msc dalla barra di ricerca accanto al tasto Start e apri l’app;
  2. Scorri in fondo alla pagina, fino a Windows Update e selezionalo;
  3. Adesso, cliccaci sopra con il tasto destro e seleziona Arresta, potrebbero volerci alcuni secondi;
  4. Clicca di nuovo con il tasto destro su Windows Update e questa volta seleziona Avvia, aspetta di nuovo qualche secondo;
  5. Ripeti la stessa procedura e seleziona Riavvia;
  6. Ora, chiudi l’app Servizi, apri le Impostazioni di Windows 10 e vai a Aggiornamento e sicurezza > Windows Update.
  7. Clicca su Verifica disponibilità aggiornamenti e installa quelli disponibili, quindi riavvia il PC.
windows-risolvere-bug-sospensione-servizi

Con questa procedura, hai appena riavviato MoUsoCoreWorker.exe, un programma di Windows collegato agli update del sistema operativo. Adesso, il processo non dovrebbe più impedire la sospensione di Windows 10.

Ha funzionato? Sei riuscito a risolvere il bug della sospensione di Windows 10? Commenta qui sotto e condividi questa guida con i tuoi amici! Non dimenticarti di iscriverti alla newsletter di Stolas Informatica e di seguirmi su Facebook e Instagram per rimanere sempre aggiornato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su

Segui Stolas!

Iscriviti alla mailing list di Stolas per ricevere in anteprima novità e sconti!

Grazie per esserti iscritto!

Something went wrong.

Segui Stolas!

Iscriviti alla mailing list di Stolas per ricevere in anteprima novità e sconti!

Grazie per esserti iscritto!

Something went wrong.

Send this to a friend