Come configurare una VPN su qualsiasi dispositivo: la guida completa

Impara a configurare la VPN su qualsiasi sistema operativo: Windows, Mac, Linux, Android, iOS e molti altri...

Stai pensando di abbonarti a una VPN ma non sai se il provider offre un’app per il tuo dispositivo? Il client della tua rete privata virtuale non funziona su uno dei sistemi operativi che usi? O forse l’app della tua VPN semplicemente non ti offre abbastanza controllo sulle impostazioni della connessione? Sono diversi i motivi per cui, oltre al client ufficiale, potresti voler configurare una Virtual Private Network manualmente. Quindi, in questa guida ti spiegherò come configurare una VPN su qualsiasi dispositivo.

Con il passare del tempo, abbiamo accesso a sempre più dispositivi, che usano sistemi operativi diversi. Le migliori VPN del [current_date format=”Y”] offrono compatibilità con praticamente tutti i dispositivi in circolazione, ma tra una e l’altra può capitare di perdersi un’app per un sistema in particolare. Quindi, come puoi fare se una VPN non ha un’app per un dispositivo di cui vorresti proteggere e nascondere il traffico internet o magari farlo passare da un altro paese per accedere a contenuti con restrizioni geografiche? Tranquillo! Adesso infatti ti mostrerò come puoi usare una VPN su qualsiasi piattaforma, sia tramite app ufficiale (dove disponibile), sia tramite configurazione manuale, nel caso non ci sia un client specifico.

Per questa guida, ho utilizzato la VPN di Surfshark (leggi la recensione completa). Questo provider infatti offre un’ottima compatibilità con i diversi dispositivi, con protocolli di sicurezza e crittografia eccellenti, prestazioni fantastiche e una disponibilità di server a livello globale veramente completa. Il tutto a un prezzo veramente esiguo: meno di € 2 al mese!

Prova subito Surfshark con l’81% di sconto!

Come configurare VPN qualsiasi dispositivo - Surfshark

Come configurare una VPN su Windows

Praticamente tutti i provider VPN offrono un’app per Windows. Una volta scaricato e installato, il client configurerà il dispositivo automaticamente. Se però la tua VPN non dovesse offrire un’app dedicata al sistema operativo Microsoft, ecco come puoi configurare manualmente una VPN su dispositivi Windows, usando i protocolli di connessione IKEv2/IPSec.

Come-configurare-VPN-qualsiasi-dispositivo-Windows
  1. Innanzitutto, dovrai scaricare il certificato IKEv2. Puoi scaricare il certificato IKEv2 di Surfshark da questa pagina. Se invece sei abbonato a un’altra VPN, chiedi dove puoi trovarlo al loro servizio clienti o cercalo nella documentazione online.
  2. Una volta scaricato, aprilo. Una finestra di dialogo ti chiederà se vuoi installare il certificato sul dispositivo, conferma pure la richiesta.
  3. Dovrai quindi selezionare un archivio dei certificati. Seleziona Trusted Root Certification Authorities (o una delle voci disponibili) e quindi procedi fino al termine dell’installazione.
  4. Adesso, dovrai configurare la connessione VPN. Quindi apri il Pannello di controllo, clicca su Rete e Internet e seleziona il Centro connessioni di rete e condivisione.
  5. Da questa pagina, usa l’opzione Configura nuova connessione o rete e seleziona Connessione a una rete aziendale.
  6. Alla richiesta Specificare la modalità con cui si desidera connettersi, scegli Usa connessione Internet esistente (VPN).
  7. Ora dovrai fornire le seguenti indicazioni
    • Indirizzo Internet: il dominio del server a cui ti collegherai (puoi trovare quello di Surfshark a questa pagina, altrimenti dovrai cercare sul sito del tuo provider).
    • Nome destinazione: inserisci pure il nome che preferisci.
    • Usa una smart card: puoi ignorare questo campo.
    • Memorizza credenziali: lascia la spunta, oppure rimuovila se hai intenzione di inserire le tue credenziali ogni volta che vuoi collegarti alla VPN.
    • Consenti l’utilizzo della connessione ad altri utenti: spuntando questa opzione, anche altri utenti di Windows potranno accedere a questa VPN.
  8. Una volta inserite tutte le informazioni richieste, clicca su Crea.
  9. Verrà creato un adattatore (un’icona a forma di computer con il Nome destinazione scelto da te). Clicca con il tasto destro, seleziona Proprietà e quindi apri la scheda Sicurezza. Adesso dovrai inserire le seguenti:
    • Tipo di VPN: IKEv2
    • Crittografia dei dati: Richiedi crittografia (disconnessione in caso di rifiuto da part del server)
    • Autenticazione: Utilizza EAP (Extensibile Authentication Protocol) e EAP-MSCHAP v2
  10. Clicca su OK per confermare.
  11. Apri le Impostazioni di Windows, clicca su Rete e Internet e vai a VPN dal menu di sinistra.
  12. Seleziona la connessione che hai creato e apri le Opzioni avanzate.
  13. In queste opzioni dovrai inserire le tue credenziali del servizio, che non sono necessariamente indirizzo mail e password del tuo account! Se usi Surfshark, puoi trovarle a questa pagina, altrimenti contatta l’assistenza del tuo provider per maggior informazioni. Clicca su Modifica, inserisci le credenziali e quindi Salva.
  14. Adesso per collegarti non dovrai fare altro che cliccare sulla nuova connessione e clicca il tasto Connetti!

Come aggiungere una VPN su Mac

Anche configurare manualmente una VPN su dispositivi Mac è possibile, ma sicuramente è consigliabile installare il client ufficiale del tuo provider, se disponibile. È veramente molto più facile! Però, se il tuo servizio VPN non dovesse offrire un’app dedicata per macOS, ecco come puoi configurare manualmente la rete privata virtuale usando il protocollo IKEv2:

Come configurare VPN dispositivi Mac
  1. Innanzitutto, dovrai scaricare il certificato IKEv2. Puoi scaricare il certificato IKEv2 di Surfshark da questa pagina. Se invece sei abbonato a un’altra VPN, dovrai cercarlo nella documentazione del provider o chiedere all’assistenza clienti.
  2. Una volta scaricato, apri il certificato IKEv2. Comparirà una finestra pop-up, seleziona Keychain: login e clicca su Aggiungi.
  3. Dovrai trovare il certificato Root nel Keychain login. Una volta trovato, cliccalo con il tasto destro e seleziona Get info.
  4. Espandi la cartella Trust. La prima riga che troverai è Quando utilizzi questo certificato. Dal menu seleziona Sempre fidato. A questo punto potresti dover inserire la password del tuo Mac.
  5. Chiudi il Keychain e apri le Preferenze di sistema. Seleziona Rete.
  6. Aperte le preferenze di rete, clicca il + a sinistra della finestra. Dovrai inserire le seguenti informazioni:
    • Interfaccia: VPN
    • Tipo VPN: IKEv2
    • Nome servizio: un nome a tua scelta
    • Indirizzo server e ID Remoto: inserisci l’hostname di un server in entrambi i campi. Puoi trovare gli hostname di Surfshark a questa pagina, se invece usi un’altra VPN, dovrai cercare sul sito del provider.
  7. Nella stessa finestra, clicca su Configurazione autenticazione… Seleziona username. Adesso dovrai inserire le credenziali del servizio, non email e password del tuo account ma quelle specifiche del tuo provider VPN. Nel caso di Surfshark, puoi trovarle qui.
  8. Clicca il tasto OK e quindi Applica le impostazioni.
  9. Ora, nella barra menu, dovrai cliccare Mostra stato VPN.
  10. L’ultima cosa che ti resta da fare è cliccare Connetti. Fatto!

Come impostare una VPN su Linux

Configurare una VPN su un dispositivo Linux richiede un po’ di tempo, quindi prima di farlo ti consiglio di controllare se il tuo provider non offra un metodo più semplice. Ad esempio, Surfshark offre delle app dedicate per Linux, quindi ti basterà installarne una per collegarti facilmente senza dover perdere tempo a configurare la VPN manualmente. Detto questo, se non puoi installare un client, ecco come configurare manualmente una VPN su Linux usando il protocollo OpenVPN:

Come-configurare-VPN-dispositivi-Linux
  1. Apri una finestra terminale usando i tasti Ctrl + Alt + T.
  2. Per prima cosa dovrai installare OpenVPN. Per farlo puoi utilizzare il seguente comando: sudo apt-get install openvpn unzip. Potresti dover inserire la password dell’amministratore del computer.
  3. Apri la cartella di OpenVPN con il seguente comando: cd /etc/openvpn
  4. Adesso dovrai scaricare i file di configurazione per OpenVPN del tuo provider VPN. Se usi Surfshark come provider, puoi usare il seguente comando per prenderli direttamente: sudo wget https://account.surfshark.com/api/v1/server/configurations
  5. Estrai i file di configurazione dalla cartella zippata con il comando: sudo unzip configurations
  6. Controlla la lista di server disponibili con il comando: ls
  7. Scegli uno dei server dell’elenco e collegati con il seguente comando, sostituendo il nome del server come necessario: sudo openvpn [nome file] (ad esempio: sudo openvpn us-dal.prod.surfshark.com_udp.ovpn)
  8. Nel caso ti vengano chieste le credenziali del servizio, dovrai cercare sul sito del tuo provider o contattando l’assistenza dello stesso. Queste credenziali sono solitamente necessarie per le configurazioni manuali e sono diverse da quelle richieste per accedere al tuo account VPN. Se usi Surfshark, puoi trovarle in questa pagina.
  9. Per confermare che la connessione con il tuo server VPN è andata a buon fine, doresti vedere Initialization Sequence Completed nei tuoi Terminal Logs.

Come configurare una VPN su Android

Configurare una VPN su un dispositivo Android è facile. Ma se preferisci farlo manualmente, piuttosto che usare un’app che faccia tutto al posto tuo, ecco come puoi fare:

Come configurare VPN dispositivi Android
  1. Come prima cosa, dovrai scaricare i file di configurazione OpenVPN del tuo provider. Puoi trovare quelli di Surfshark a questa pagina. Se sono in un file zip, dovrai estrarli in una cartella.
  2. Adesso, vai sul Play Store e scarica un client OpenVPN. Per motivi di sicurezza e semplicità ti consiglio OpenVPN Connect.
  3. Adesso, lancia l’app e seleziona OVPN Profile.
  4. Apri il menu in alto a sinistra nell’app.
  5. Vedrai un elenco di cartelle. Apri quella in cui prima hai dezippato i file. Selezionali e clicca Import in alto a destra.
  6. Compila i seguenti campi:
    • Title: dai il nome che preferisci alla connessione
    • Username e Password: non si riferisce alle credenziali del tuo account, come email e password. Quelle che ti servono sono le credenziali del servizio, che ti dovranno essere fornite dal tuo provider VPN. Se usi Surfshark, puoi trovarle qui.
  7. Una volta inserite le informazioni, clicca sul tuo nuovo profilo per collegarti.
  8. Se una notifica dovessere chiederti se ti fidi della fonte del servizio, conferma con OK. Finito!

Come installare una VPN su Android TV

Alcuni provider VPN offrono app direttamente per Android TV. In quel caso ti basterà cercare sull’Android Store il nome della tua VPN e scaricare il client. Se però il tuo provider non dovesse offrire un’app dedicata per il dispositivo la faccenda potrebbe essere un po’ più complicata. Dovrai usare OpenVPN GUI per configurare la VPN sul tuo dispositivo Android TV.

Come configurare VPN dispositivi Android TV
  1. Per prima cosa, dal Play Store scarica OpenVPN Connect e Google Chrome sulla tua Android TV.
  2. Quindi, dovrai scaricare i file di configurazione OpenVPN del tuo provider. Puoi trovare quelli di Surfshark a questa pagina. Ricordati che se hai appena installato Chrome sulla TV dovrai consentire all’app la scrittura di file sul dispositivo.
  3. Apri l’app OpenVPN Connect e clicca il tasto con la freccia rivolta verso il basso in alto a destra per importare file.
  4. Adesso, seleziona i file di configurazione che hai scaricato dal sito del tuo provider VPN e clicca la spunta in alto a destra per salvare.
  5. Tornato alla schermata del profilo, clicca sul file che hai appena caricato e inserisci le credenziali del servizio VPN (dovrai controllare sul sito del provider perché non sono quelle che usi solitamente per accedere al tuo account). Clicca su OK.

Navigare OpenVPN GUI con il telecomando o controller è sicuramente un po’ scomodo. Dopo tutto l’interfaccia è progettata per touch screen o per l’utilizzo di un mouse. Ricordati anche che, se volessi spegnere la VPN o cambiare server, dovrai riaprire l’app OpenVPN per effettuare tali modifiche.

Come configurare una VPN su iOS

Scaricare l’app dedicata del tuo provider è sicuramente il modo più semplice e veloce per configurare una VPN su dispositivi iOS. Se però dovessi preferire la configurazione manuale con protocollo IKEv2, ecco come puoi fare:

Come-configurare-VPN-dispositivi-iOS
  1. Innanzitutto, scarica il certificato del protocollo IKEv2 dal tuo provider. Se usi Surfshark puoi trovarlo a questo indirizzo.
  2. Adesso apri le Impostazioni. Sotto la scheda del tuo profilo, dovresti vederne una nuova chiamata Profilo scaricato (Profile Downloaded). Cliccala.
  3. Una volta finito il download, ti verrà mostrata una richiesta di conferma in alto a destra, clicca su Installa.
  4. Il dispositivo ti chiederà quindi se il cerficato root del tuo provider è fidato. Clicca ancora una volta su Installa, in alto a destra.
  5. Clicca su Fatto. Perfetto! Adesso devi solo scegliere un server VPN.
  6. Per farlo, avrai bisogno dell’hostname del server e delle credenziali del servizio (non le stesse con cui effettui l’accesso solitamente). Dovrai cercarle sul sito del tuo provider o chiedere all’assistenza. Puoi trovare quelle di Surfshark a questa pagina.
  7. Una volta copiato l’hostname, vai a Impostazioni, clicca su Generali e quindi seleziona la scheda VPN.
  8. Clicca su Aggiungi Configurazione VPN…
  9. Adesso dovrai inserire alcune informazioni:
    • Tipo: IKEv2
    • Descrizione: dai il nome che preferisci alla connessione
    • Server: incolla l’hostname del server ottenuto al passaggio 6
    • ID Remoto: Inserisci lo stesso hostname del server
    • ID Locale: lascialo pure così
    • Autenticazione utente: seleziona Nome utente
    • Nome utente: lo username delle credenziali ottenute al passo 6
    • Password: la password del passo 6
  10. Una volta finita la configurazione, clicca su Fatto. Adesso devi solo trascinare il tasto Non Collegato per collegarti, complimenti!

Come impostare una VPN su Firefox

Se sei interessato a proteggere solo il tuo traffico di navigazione sul browser, per esempio per accedere a contenuti con restrizioni geografiche, puoi installare una proxy VPN. Le migliori VPN offrono estensioni per Firefox, sicuramente più facili da usare rispetto a una configurazione manuale della VPN sul dispositivo, ma nel caso non fossi interessato, ecco come puoi fare:

Come configurare VPN qualsiasi dispositivo - Firefox
  1. Apri le Impostazioni (Options) di Firefox dal menu in alto a destra e quindi apri le Impostazioni di rete (Network Settings) in fondo alla pagina.
  2. Nella finestra che si aprirà, seleziona Manual proxy configuration (Configurazione proxy manuale).
  3. Nel campo HTTP Proxy subito sotto, inserisci l’hostname di un server del tuo provider VPN. Puoi trovare quelli di Surfshark a questa pagina. Quindi, spunta la voce Also use this server proxy for FTP and HTTPS (Usa queso server proxy anche per FTP e HTTPS).
  4. Adesso dovrai fornire anche un numero di porta. Chiedi al tuo provider quale inserire. Se usi Surfshark puoi attivare Shadowsocks nel pannello dell’account e ottenerla da lì.
  5. Attiva la voce Proxy DNS when using SOCKS v5 e quindi clicca su OK.
  6. Se richieste, inserisci le credenziali del servizio VPN (chiedile al provider in quanto non sono indirizzo mail e password del tuo account).

La configurazione manuale della proxy potrebbe provocare alcuni problemi di navigazione che non avresti utilizzando l’estensione per browser. Inoltre, ricordati che nel caso volessi cambiare posizione del server proxy o indirizzo IP dovresti ripetere questa procedura.

Come installare una VPN su Chrome

Sullo store di Chrome puoi trovare tantissime estensioni di VPN per il browser. Sono semplicissime da configurare e funzionano automaticamente. Se però sei interessato a configurare manualmente la proxy VPN nel browser Google, ecco come fare:

VPN Chrome
  1. Scarica l’estensione SwitchyOmega.
  2. Una volta installata, apri le Opzioni.
  3. Sulla sinistra, clicca su + New profile, seleziona Proxy Profile, scegli qualsiasi nome e quindi conferma con Create.
  4. Inserisci queste informazioni:
    • Scheme: default
    • Protocol: HTTPS
    • Server: chiedi l’hostname al tuo provider, puoi trovare quelli si Surfshark qui.
    • Port: 443.
  5. Nell’angolo delle configurazioni HTTPS troverai l’icona di un lucchetto, cliccala.
  6. Ti verranno chieste le credenziali del servizio, che potrai ottenere dal tuo provider. Se usi Surfshark le puoi trovare qui.
  7. Clicca su Apply Changes. Finito! Ricordati che questa configurazione funziona anche su Firefox, non solo su Chrome.

Nota che dovrai ripetere questa procedura nel caso volessi cambiare la posizione del server proxy o l’indirizzo IP.

Come configurare una VPN su Firestick

Il modo più semplice per configurare una VPN su un dispositivo Firestick è sicuramente installando un’app nativa, se il tuo provider ne offre una. Tranquillo però, se non è questo il caso, non tutto è perduto.

VPN Firestick

Infatti, potrai configurare una VPN sulla tua Firestick grazie alle APK di Android. Come prima cosa, ti servirà l’URL specifico per il download dell’APK dell’app di Android. Quindi, ecco come potrai configurare manualmente la tua VPN su Firestick:

  1. Vai a Impostazioni > Dispositivo > Opzioni Sviluppatore e attiva l’Installazione da origini sconosciute.
  2. Adesso, dalla barra di ricerca cerca Downloader. Una volta trovata l’app, scaricala, installala e aprila.
  3. Nell’app Downloader, incolla (o scrivi) l’URL per il download dell’APK dell’app Android della tua VPN. Ad esempio: https://downloads.surfshark.com/android/Surfshark.apk
  4. Nel caso il download non dovesse partire automaticamente, seleziona Download.APK.
  5. Terminato il download, apri il file e segui la procedura per installare l’app del tuo provider VPN. Una volta completata l’installazione, apri l’app e effettua l’accesso con le tue credenziali.
  6. Finita questa procedura, se vuoi, torna a Impostazioni > Dispositivo > Opzioni Sviluppatore e disattiva l’installazione da origini sconosciute.

Come impostare una VPN su Apple TV

MacBook a parte, è sempre difficile modificare le impostazioni dei dispositivi Apple. Detto questo, è possibile configurare una VPN su un dispositivo Apple TV, ma per farlo dovrai usare gli Smart DNS. Quindi, assicurati che il tuo provider VPN offra questa caratteristica e trova l’indirizzo IP necessario prima di iniziare la procedura.

VPN Apple TV
  1. Vai a Impostazioni > Rete
  2. Seleziona la connessione che stai attualmente usando con la tua Apple TV. Nella maggior parte dei casi sarà la Wi-Fi.
  3. Nella schermata successiva, seleziona la rete a cui sei collegato.
  4. Seleziona Configura DNS, poi Manuale.
  5. Inserisci l’indirizzo IP fornito dal tuo provider per utilizzare gli Smart DNS.

Come configurare una VPN su DNS (XBox, Playstation…)

Le console gaming non supportano le VPN nativamente. Detto questo, configurare una VPN su dispositivi come Xbox o Playstation non è affatto difficile, basta che il tuo provider offra gli Smart DNS. Quindi, vediamo come modificare i DNS usati dalla tua Xbox o PS4. Ricordati però che gli Smart DNS NON sono una VPN, quindi il tuo traffico non verrà crittografato, ma ti consentiranno altri vantaggi tipici della VPN, come l’accesso a contenuti con restrizioni regionali.

Playstation 4

VPN PS4
  1. Vai a Impostazioni > Rete > Configura connessione a internet
  2. Seleziona Wi-Fi o Cavo LAN, a seconda del metodo con cui sei collegato.
  3. A “Come vuoi impostare la connessione a internet“, seleziona Personalizzato (Custom).
  4. Sotto Impostazioni Indirizzo IP, seleziona Automatico.
  5. A DHCP Host Name, seleziona Non specificato (Do Not Specify)
  6. Per Impostazioni DNS, scegli Manuale.
  7. Quindi, seleziona Primary DNS e inserisci l’indirizzo IP Smart DNS fornito dal tuo provider VPN e clicca su Fatto. Se usi Surfshark puoi attivare gli Smart DNS dal tuo account.
  8. Non preoccuparti del Secondary DNS e procedi.
  9. Alla schermata Impostazioni MTU, metti Automatico.
  10. Come impostazione per Proxy Server, seleziona Non usare.
  11. Complimenti! Hai finito di configurare il tutto! Adesso puoi provare la connessione cliccando Prova Connessione Internet.
  12. Come ultimo passo, spegni la tua PS4 e riaccendila dopo 30 secondi.

Xbox

VPN Xbox
  1. Vai a Impostazioni > Rete > Impostazioni di Rete > Impostazioni Avanzate > Impostazioni DNS.
  2. A Impostazioni DNS v4, seleziona Manuale
  3. Inserisci l’indirizzo IP degli Smart DNS fornito dal tuo provider VPN quando hai attivato la caratteristica.
  4. Inserisci un Secondary DNS se ne hai uno, ma non è necessario.
  5. Adesso vedrai gli indirizzi IP appena inseriti sotto a DNS nella schermata di impostazioni relative.
  6. Infine, dovrai aggiornare la tua posizione sul dispositivo. L’aggiornamento farà sì che l’indirizzo del server DNS a cui stai accedendo e la tua posizione fisica combacino. Vai a Impostazioni > Sistema > Lingua & Località. Inserisci la posizione da cui vuoi simulare la connessione con i DNS.
  7. Riavvia la tua XBox e voilà!

Come impostare una VPN su router

Usare una VPN nella tua rete aiuta a proteggere la tua privacy e fa sì che le tue informazioni non vengano violate o compromesse. Per questo consiglio sempre di proteggere tutti i dispositivi collegati a internet con una VPN. Grazie alle app VPN, è facilissimo proteggere ogni singolo dispositivo individualmente, ma puoi anche configurare la VPN a livello di router, assicurando così l’intera rete.

Configurare una VPN a livello di router offre diversi vantaggi. Innanzitutto non dovrai preoccuparti della configurazione di ciascun dispositivo individualmente. Inoltre, potrai aggirare i blocchi regionali dei contenuti e proteggere il tuo anonimato online bypassando anche i controlli del tuo provider internet!

Configurare una VPN su un dispositivo come un router o un modem però non è facile come installare un’app VPN dallo store. Tranquillo, perché ho scritto una guida dedicata proprio a come configurare la VPN sul router!

Come configurare una VPN su qualsiasi dispositivo – Conclusioni

Oggi, la protezione della tua privacy e dei tuoi dati dovrebbe essere una delle tue priorità e fortunatamente la tecnologia ha fatto abbastanza progressi per semplificare il più possibile tutta la procedura.

Ci vogliono pochissimi minuti (o secondi) per configurare una VPN su qualsiasi dispositivo, nascondendoti da occhi indiscreti, provider invasivi e sbloccando contenuti con restrizioni regionali.

Se non hai ancora scelto quale VPN usare per proteggere la tua identità online (e non solo), personalmente ti consiglio Surfshark. Per meno di € 2 al mese questo provider offre connessioni simultanee senza limiti, oltre 1000 server distribuiti su più di 61 paesi e algoritmi di crittografia di livello militare. Inoltre, grazie alla garanzia di rimborso entro 30 giorni, puoi provare Surfshark gratis per un mese! Se vuoi saperne di più, leggi la mia recensione completa, oppure provala subito!

Surfshark - Migliori VPN Portogallo
  • Compatibilità:
    Windows, Mac, Android, iOS, Linux
  • Connessioni simultanee:
    Senza limiti
  • Streaming sbloccati:
    YouTube, RaiPlay, Netflix, DAZN, BBC iPlayer…
  • Server:
    3.200+
  • Paesi:
    65
  • Rapporto qualità-prezzo
  • Ottima per lo streaming
  • Connessioni senza limiti

Se ti è piaciuta questa guida su come configurare una VPN su qualsiasi dispositivo (o se hai consigli per migliorarla), scrivimi o commenta qui sotto e condividila con i tuoi amici! Non dimenticarti di iscriverti alla newsletter di Stolas Informatica e di seguirmi su Facebook e Instagram per rimanere sempre aggiornato!

FONTE: Surfshark

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indice

Il tuo indirizzo IP è:

44.222.218.145

La tua posizione è:

Ashburn,

USA

Il tuo indirizzo IP e la tua posizione sono visibili a chiunque.

Torna in alto

Offerta a tempo limitato:

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Risparmia l'82%

su VPN + Antivirus!

Garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni

Offerta a tempo limitato:

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Risparmia l'82%

su VPN + Antivirus!

Garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni

Indice

Il tuo indirizzo IP è:

44.222.218.145

La tua posizione è:

Ashburn,

USA

Il tuo indirizzo IP e la tua posizione sono visibili a chiunque.