Perché non dovresti condividere il tuo indirizzo email e come proteggerlo

Quanto rischi condividendo il tuo indirizzo email online? Scopri come proteggere la tua email e la tua identità online!

Sembra che tutti chiedano il tuo indirizzo email: negozi online, governi, scuole, app. Spesso lo forniamo senza pensarci troppo. Tanto non stiamo mica rivelando il numero del nostro conto, giusto? In realtà, condividendo il tuo indirizzo email con chiunque e su qualsiasi piattaforma, non solo è probabile che tu riceva più spam, ma può anche aumentare il rischio di subire attacchi di phishing, violazioni dei dati e furto d’identità.

Continua a leggere per scoprire quali sono i rischi a cui ti esponi condividendo il tuo indirizzo email, quali informazioni potresti rivelare senza rendertene conto e quindi come puoi proteggere la tua casella di posta e la tua identità online.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

perche-non-condividere-email-proteggere-copertina

Quali informazioni si possono ottenere da un indirizzo email?

Ormai, l’email è praticamente una carta d’identità della nostra vita digitale. Lo usiamo per iscriverci ai social media, gestire i nostri conti bancari online, i nostri dati sanitari tramite app, candidarci per lavori e molto altro. Tuttavia, proprio come non daresti la tua carta d’identità a chiunque senza pensarci, dovresti riflettere prima di condividere il tuo indirizzo email.

Ecco cosa potresti accidentalmente rivelare condividendo anche solo il tuo indirizzo email:

  1. La tua posizione, i tuoi amici e la tua famiglia. Una semplice ricerca Google del tuo indirizzo email potrebbe mostrare gli account di social media collegati. A seconda di quanto sia privato il tuo account, si potrebbero trovare informazioni come il luogo in cui vivi, la scuola che frequenti, chi sono i tuoi amici e familiari, e persino le tue foto.
  2. Le tue opinioni e idee. Se qualcuno riesce a collegare il tuo indirizzo email a commenti su blog o forum (passati o recenti), sarà in grado di sapere cosa pensi riguardo a vari argomenti.
  3. I tuoi lavori, passati e presenti. Su siti come LinkedIn, una ricerca del tuo indirizzo email può rivelare il tuo profilo, mostrando tutta la tua storia lavorativa.
  4. I tuoi atti pubblici. Se hai ricevuto denunce penali, hai cause in corso o dichiarazioni di fallimento, queste informazioni potrebbero essere potenzialmente rintracciabili, partendo anche solo dal tuo indirizzo email.
  5. App e siti web usati frequentemente. Tramite un framework pubblicitario chiamato Unified ID 2.0, il tuo indirizzo email viene associato a un token che monitora la tua attività sul web tra app e siti web per proporti pubblicità personalizzate. Unified ID 2.0 è progettato per funzionare come i vecchi tracker e aggirare funzionalità di privacy come App Tracking Transparency di Apple.

Queste informazioni sono sufficienti per creare un tuo profilo abbastanza dettagliato. Eventuali malintenzionati potrebbero quindi adattare i propri attacchi di phishing utilizzando queste informazioni, rendendoti più incline a cadere nella loro trappola.

Cosa possono fare gli hacker con il tuo indirizzo email?

Spesso non consideriamo i rischi derivanti dal fatto che i nostri indirizzi email possano finire nelle mani di cybercriminali. In realtà, sono tantissimi i modi in cui un hacker (o anche i marketer) potrebbero utilizzare queste informazioni.

  1. Il tuo indirizzo email potrebbe essere falsificato. La falsificazione di un’indirizzo email consiste nel modificare le intestazioni delle email da parte di un mittente affinché venga mostrato un indirizzo diverso. Impersonando il tuo indirizzo email, gli hacker potrebbero ingannare i tuoi contatti, guadagnandosi così la loro fiducia.
  2. Potresti essere soggetto a più attacchi di phishing. L’unico elemento di cui qualcuno ha bisogno per inviarti un’email di phishing è il tuo indirizzo email. Non diffondere queste informazioni è il primo passo per evitare di ricevere un’email di phishing e il rischio di diventarne una vittima. Imparare a riconoscere un’email di phishing potrebbe risparmiarti molti grattacapi.
  3. Riceverai più spam. A nessuno piace lo spam; è fastidioso. La tua casella di posta potrebbe essere inondata da email di marketing non richieste.
  4. I tuoi account potrebbero essere a rischio. La maggior parte dei login è composta da due componenti: un nome utente e una password. Considerando che i nomi utente sono quasi sempre l’indirizzo email, conoscere il tuo indirizzo email significa conoscere già metà dei tuoi dati di accesso. Se i cybercriminali hanno successo con i loro attacchi di phishing e ottengono la password della tua email, o se dovessero riuscire a indovinarla, potresti perdere l’accesso a tutti i tuoi account. Gli hacker potrebbero reimpostare tutte le tue password, bloccandoti fuori del tutto. Potendo accedere ai tuoi account, tutte le tue informazioni private, inclusi i file (ricorda, servizi come Google Drive sono collegati al tuo account Gmail) saranno loro accessibili.
  5. Potresti subire un furto d’identità. Una volta che gli hacker hanno accesso alla tua email, avranno abbastanza informazioni su di te per rubare la tua identità. Informazioni come contratti di lavoro, documenti bancari e assicurativi e informazioni fiscali potrebbero essere conservate come allegati nella tua email. Potrebbero anche fingersi te sui social media e utilizzare app per cui hai pagato.

Come nascondere il tuo indirizzo email

Nell’era digitale, è impossibile non fornire il tuo indirizzo email, ma puoi mascherarlo in modo da non dover condividere il tuo vero indirizzo email. Dai un’occhiata a questi servizi che possono aiutarti a nascondere l’email.

iCloud+

Se utilizzi un dispositivo Apple, hai automaticamente un account iCloud, che è collegato al tuo Apple ID. Effettuando l’upgrade a iCloud+ otterrai alcune caratteristiche per la privacy, come Nascondi la mia email. Questa funziona generando un indirizzo email casuale ogni volta che devi compilare moduli o fornire il tuo indirizzo email online. Utilizzato con l’app Mail di Apple, può anche nascondere il tuo indirizzo quando invii un’email. In questo modo, potrai proteggere meglio il tuo indirizzo email personale, escludendolo dai registri di qualsiasi azienda. Le email inviate all’indirizzo email generato verranno automaticamente inoltrate al tuo indirizzo email personale. iCloud+ è un servizio a pagamento, a partire da 0,89 EUR al mese.

Firefox Relay

Non utilizzi un dispositivo Apple? Allora potrebbe interessarti Firefox Relay, di Mozilla. Il servizio gratuito offre cinque alias email che puoi utilizzare per nascondere il tuo indirizzo email personale. Funziona allo stesso modo di iCloud+, dove le email inviate ai tuoi alias email vengono inoltrate al tuo indirizzo email personale. Firefox Relay funziona su tutti i browser; per usarla, ti basterà scaricare l’estensione e accedere.

SimpleLogin

Creato da ProtonMail, SimpleLogin funziona allo stesso modo di iCloud+ e Firefox Relay. Un account SimpleLogin gratuito ti consente di creare 10 alias email per nascondere il tuo indirizzo email personale. SimpleLogin funziona su tutti i browser tramite un’estensione e ha anche un’app iOS e Android.

Fastmail

Fastmail, un provider di email incentrato sulla privacy, offre la possibilità di creare email alias. Accedi al tuo account Fastmail su un browser web e quindi vai al menu delle impostazioni per creare i tuoi alias, che potrai quindi usare per iscriverti a nuovi servizi. Se dovessi cominciare a ricevere email indesiderate da un alias, potrai disabilitarlo in qualsiasi momento. È anche un ottimo modo per scoprire a quali servizi vengono inoltrati i tuoi indirizzi email.

Gmail

Anche Gmail offre la possibilità di nascondere il proprio indirizzo email. Tuttavia, a differenza degli altri servizi di mascheramento email, la soluzione di Gmail funziona solo per le email in uscita. Non puoi utilizzare il tuo alias per iscriverti a nuovi account. Per nascondere la tua email su Gmail, vai alla scheda Account nelle impostazioni, quindi aggiungi un altro indirizzo email nella sezione “Invia email come” e lascia selezionata la casella “Tratta come alias”.

Altri consigli per proteggere il tuo indirizzo email

  • Sii più selettivo nello condividere il tuo indirizzo email. È meglio essere più selettivi quando si tratta di condividere il proprio indirizzo email originale. Ad esempio, non dovresti darlo a qualsiasi sito di shopping online che visiti per ottenere un codice sconto. Staresti praticamente vendendo il tuo indirizzo email in cambio dello sconto.
  • Crea più indirizzi email. Potrebbe non essere fattibile creare un nuovo indirizzo email per ogni account online che crei, ma puoi raggrupparli. Ad esempio, potresti associare tutti i tuoi servizi di streaming a un’email e le piattaforme di gioco a un’altra. In questo modo, il tuo indirizzo email principale rimarrà privato e riceverà molte meno email pubblicitarie.
  • Utilizza una password sicura. Il tuo indirizzo email contiene una miriade di informazioni personali e i cybercriminali potrebbero cercare di ottenerne l’accesso. Una password sicura è la tua prima linea di difesa per evitare la violazione dei tuoi account. Assicurati anche di attivare l’autenticazione a due fattori (2FA).
  • Cerca il tuo indirizzo email. Utilizzando la modalità di navigazione in incognito, cerca il tuo indirizzo email per vedere quante e quali informazioni su di te possono essere trovate facilmente. Successivamente, prendi le misure necessarie per assicurare tali dati, ad esempio modificando l’accesso alle informazioni del tuo profilo sui social media su “Solo io” o “Amici”. È anche possibile modificare le impostazioni sulla privacy di Facebook per bloccare il tuo profilo dai risultati di ricerca.
  • Utilizza una VPN per proteggere la tua connessione online. Una rete privata virtuale (VPN) crittografa i tuoi dati e nasconde il tuo indirizzo IP, rendendo più difficile per gli hacker e altri malintenzionati intercettare e monitorare la tua attività online. Utilizzando una VPN, puoi navigare in modo sicuro e anonimo, proteggendo ulteriormente il tuo indirizzo email e altre informazioni personali mentre sei connesso a Internet, in particolare quando utilizzi reti Wi-Fi pubbliche o non protette.
Proteggi subito la tua identità online con Surfshark (82% di sconto!)

In conclusione, è fondamentale proteggere il tuo indirizzo email e limitare la condivisione di informazioni personali online. Utilizza servizi di mascheramento dell’email, crea password forti e presta attenzione a chi fornisci il tuo indirizzo email per ridurre il rischio di spam, attacchi di phishing e furto d’identità.

Cosa ne pensi dei rischi associati alla condivisione eccessiva del proprio indirizzo email? Ci sono altre soluzioni che consiglieresti per proteggere al meglio l’email e la tua identità online? Commenta qui sotto e condividi questo articolo con i tuoi amici! Non dimenticarti di iscriverti alla newsletter di Stolas Informatica e di seguirci su FacebookInstagram e Telegram per rimanere sempre aggiornato!

Indice

Il tuo indirizzo IP è:

3.236.83.154

La tua posizione è:

Ashburn,

USA

Il tuo indirizzo IP e la tua posizione sono visibili a chiunque.

Torna in alto

Offerta a tempo limitato:

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Risparmia l'82%

su VPN + Antivirus!

Garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni

Offerta a tempo limitato:

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Risparmia l'82%

su VPN + Antivirus!

Garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni

Indice

Il tuo indirizzo IP è:

3.236.83.154

La tua posizione è:

Ashburn,

USA

Il tuo indirizzo IP e la tua posizione sono visibili a chiunque.