Stai provando a scoprire quando è meglio collegare il tuo dispositivo alla VPN? Vorresti capire se lasciare la VPN sempre accesa è una buona idea o se può avere controindicazioni? Cerchi consigli su come e perché usare una VPN per le tue attività quotidiane online? Perfetto, perché in questo articolo ti spiegherò quali sono i motivi principali per cui lasciare la VPN sempre collegata è un’ottima idea, dando un’occhiata anche a pro e contro e alle diverse (poche) occasioni, in cui conviene spegnerla.

Le VPN sono uno strumento incredibile per la sicurezza informatica, visto che sono facilissime da usare, proteggono tutta la tua attività online con un solo click e offrono anche diversi vantaggi in termini di intrattenimento e risparmio. Tuttavia, molti utenti le utilizzano come soluzione ad hoc, da attivare solo in determinati contesti, come per accedere a cataloghi internazionali di Netflix. In realtà, tenere sempre collegata la VPN sul tuo dispositivo offre diversi vantaggi. Tra l’altro, visto che le VPN premium hanno un costo mensile, perché non dovresti sfruttarle al massimo? Scopriamo insieme quali sono i motivi più importanti per tenere sempre accesa la VPN su tutti i tuoi dispositivi collegati a internet!

Altri articoli che potrebbero interessarti:

vpn-sempre-collegata-copertina

8 motivi per rimanere sempre collegati alla VPN

1. Collegati sempre a Wi-Fi pubbliche e hotspot in sicurezza con una VPN

Usare Wi-Fi pubbliche e hotspot non protetti può essere molto pericoloso. Non sai mai chi altro potrebbe essere collegato alla rete, né quali siano le sue intenzioni. Per evitare che eventuali terzi possano accedere ai dati che trasmetti online, dovresti sempre attivare la tua VPN quando sei collegato a questi hotspot. Le VPN infatti eseguono la crittografia di tutto il traffico internet, così che se anche qualcuno dovesse riuscire a intercettarlo, avrebbe solo una serie di dati illeggibili. Se vuoi saperne di più, leggi questo approfondimento sulla sicurezza per le Wi-Fi pubbliche.

2. Accedi a siti e servizi bloccati geograficamente

Che tu voglia collegarti a servizi non disponibili nel tuo paese o che tu sia in viaggio e voglia accedere ai siti che utilizzi solitamente quando stai a casa, usare una VPN rimane comunque la soluzione più logica. Ci sono diversi modi per bloccare l’accesso a siti e servizi online (leggi questo approfondimento), ma i blocchi geografici, che consistono nel vietare l’accesso a IP da paesi specifici, oppure nel bloccare l’accesso a determinati portali a livello nazionale, possono essere aggirati facilmente con una VPN. Infatti, collegandoti tramite una VPN potrai sempre selezionare server in paesi diversi, a seconda delle tue necessità. Sei all’estero e vuoi accedere ai servizi di RaiPlay? Collegati a un server in Italia. Sei in Italia e vuoi accedere al catalogo Netflix USA? Collegati a un server VPN negli Stati Uniti.

3. Scarica torrent senza limiti

In molti paesi, scaricare torrent e in generale accedere a servizi/siti di condivisione file peer-to-peer è illegale. Non solo, in molte reti aziendali e scolastiche, l’accesso a torrent e simili è direttamente bloccato. Questo avviene sia per assicurarsi che non avvengano attività illegali sulla propria rete, sia perché download e upload di file consumano molta banda. Infine, anche i gestori internet non vedono di buon occhio i torrent e potrebbero limitare la banda a disposizione se ne rilevassero l’uso sulla tua rete domestica. Con una VPN, che cifra sempre tutto il tuo traffico mentre è collegata, facendolo passare per server privati, nessuna terza parte potrà vedere cosa stai facendo con la tua connessione, quindi potrai scaricare torrent senza problemi.  

4. Pensa alla tua sicurezza informatica

La nostra vita è sempre più online. Tra eCommerce, siti d’intrattenimento e servizi digitali, le nostre informazioni su internet continuano a crescere a dismisura. Questo significa anche che è nel nostro interesse proteggerle al meglio. Perché oggi la sicurezza online è più importante che mai. Proprio come dovresti sempre fare quando sei collegato a una Wi-Fi pubblica, accedere a internet protetto da una VPN ti assicura che tutto il tuo traffico venga crittografato con algoritmi di livello militare, risultando virtualmente indecifrabile.

La crittografia però non è l’unico modo in cui le VPN possono proteggerti online. Le migliori, come NordVPN e Surfshark, includono anche mini-suite di sicurezza informatica, rispettivamente CyberSec e CleanWeb, che bloccano malware e pubblicità sui siti che visiti. In questo senso, investire in una buona VPN è una delle migliori spese per rapporto qualità-prezzo dal punto di vista della sicurezza informatica, sopratutto considerando che Surfshark ha prezzi a partire da € 2,13 al mese!

5. Evita il bandwidth throttling del tuo gestore internet

I gestori internet (o Internet Service Providers, ISP) hanno la brutta tendenza di limitare la banda a disposizione sulla tua rete quando esegui attività che ne richiedono più del “normale”, come lo streaming video, videochiamate e download di torrent. Anche in questo caso, il tunnel privato e crittografato stabilito dalla VPN tra il tuo dispositivo e il server a cui sei collegato, ti assicura che il tuo gestore internet non potrà vedere né cosa fai online, né come usi la banda a tua disposizione. Quindi, lasciare sempre collegata la VPN, diminuisce drasticamente la possibilità che l’ISP provi a “strozzare” la tua velocità su internet.

6. Sblocca cataloghi di streaming di altri paesi

Come accennato al punto 3, la possibilità di collegarsi tramite server in altri paesi, sbloccando siti e servizi non disponibili in Italia (o in generale, nel tuo paese di appartenenza), offre anche vantaggi a livello di intrattenimento. I cataloghi streaming video di Netflix e Prime Video, per esempio, possono cambiare notevolmente da nazione a nazione. Con una VPN, puoi collegarti al catalogo internazionale che preferisci. Così facendo, potrai sfruttare al massimo il tuo abbonamento a Netflix, usufruendo di tutti i contenuti del servizio, non solo di quelli disponibili nel tuo paese. Se vuoi saperne di più, leggi come accedere al catalogo mondiale di Netflix.

7. Evita di essere monitorato e le pubblicità invasive mentre navighi

Qualsiasi cosa che facciamo online può essere tracciata facilmente. Dai siti che visitiamo, alle nostre preferenze di navigazione, tramite cookie e altri sistemi, tutto può essere monitorato, analizzato e sfruttato per profilarci (nel migliore dei casi). Questo si traduce in pubblicità mirate, a volte anche molto invasive. Navigando sempre collegati a una VPN, il nostro indirizzo IP originale viene nascosto e ce ne viene assegnato uno nuovo ogni volta che ci colleghiamo a un server privato, ma non solo. Alcuni provider VPN, come Surfshark e NordVPN, integrano anche degli strumenti, come CleanWeb e CyberSec (rispettivamente), per bloccare pubblicità e malware automaticamente mentre siamo collegati alla VPN.

8. Risparmia sullo shopping online

Ogni volta che visiti un sito, il tuo indirizzo IP viene controllato e potrebbero esserti offerti dei prezzi a seconda del tuo paese d’origine. Non solo, la tua visita potrebbe anche essere registrata, così che se dovessi ricollegarti in futuro, troveresti prezzi più alti per i prodotti che ti interessavano di più. Usare una VPN per accedere a internet con indirizzi IP sempre diversi, da qualsiasi paese tu preferisca, ti consente non solo di evitare tracking e prezzi alterati, ma anche di scoprire quali sono le offerte per utenti da altre nazioni e perché no, approfittarne e risparmiare un po’.

Quando potresti dover spegnere la VPN?

Proteggere la tua navigazione online e la tua privacy su internet è lo scopo principale delle VPN. Detto questo, purtroppo non sempre è possibile rimanere collegati alla propria VPN. Ci sono alcune situazioni in cui è consigliabile spegnere la VPN, non perché pericolosa, ma perché i servizi indicati potrebbero proprio non funzionare altrimenti. Ecco alcuni esempi:

  • Online banking. Alcune banche non consentono l’accesso ai propri servizi di online banking se dovessero rilevare l’uso di una VPN. In particolare, questo limite spesso si rivolge ai server VPN in altri paesi rispetto a quello di origine.
  • Determinati siti web. Alcuni siti web, potrebbero vietare l’uso di VPN per motivi di sicurezza. Se dovessi vedere che non riesci ad accedere a un sito in particolare mentre sei collegato alla VPN, prova a scollegarti e vedere se senza funziona.
  • PayPal. Secondo i Termini e condizioni di Paypal, l’uso di proxy o altri servizi anonimazzanti non è consentito dalla piattaforma. Si tratta di una contromisura mirata principalmente al riciclaggio, ma se dovessi notare problemi con il servizio di pagamento, prova a disattivare la VPN.
  • Coinbase. Se non lo conoscessi, Coinbase è uno dei principali exchange di criptovalute, in cui puoi acquistare e vendere valute digitali come Bitcoin, Ethereum, Ripple e così via. Usare una VPN su Coinbase è possibile, ma rende l’accesso e il processo di compra/vendita molto più complicato, quindi se prevedi di farci molte operazioni, potrebbe convenirti spegnerla.

Come puoi vedere, non sono molte le casistiche in cui è necessario scollegare la VPN. Inoltre, se vuoi tenere la VPN sempre collegata e non sei disposto a compromettere sulla tua sicurezza online, puoi sempre aggiungere questi siti alla whitelist della tua app VPN. Così facendo, il client saprà automaticamente, che il collegamento a questi servizi non deve passare per il tunnel VPN.

VPN sempre collegata: pro e contro

ProContro
  • Proteggi la tua attività online da occhi indiscreti
  • Naviga su internet in sicurezza
  • Evita il bandwidth throttling del tuo gestore internet
  • Usa le Wi-Fi pubbliche in sicurezza
  • Risparmia sullo shopping online
  • Accedi a siti/servizi bloccati
  • Scarica torrent e usa altri servizi P2P
  • Sblocca contenuti non disponibili nel tuo paese
  • La connessione potrebbe rallentare con server in paesi distanti (se la usi solo per proteggere la tua attività, collegandoti a server nel tuo paese non ti accorgerai di nulla).
  • Alcuni siti che richiedono l’accesso alla geolocalizzazione potrebbero dare problemi.
  • Potresti dover rieseguire l’accesso ad alcuni siti, visto che il tuo indirizzo IP non verrà riconosciuto automaticamente.
  • Il dispositivo potrebbe rallentare, se fosse troppo vecchio.

8 motivi per lasciare la VPN sempre collegata – Conclusioni

In breve, dovresti sempre collegarti a internet tramite VPN. Questa tecnologia migliora notevolmente la tua sicurezza online, agendo da diversi punti di vista. Nel complesso, le VPN eseguono la crittografia del tuo traffico, facendo sì che chiunque lo dovesse intercettare non potrebbe leggere nulla, nascondono il tuo indirizzo IP originale, un’informazione importantissima sulla tua identità, proteggono i DNS che usi per navigare, evitando che possano essere “dirottati” e mascherano la tua posizione geografica.

Le VPN aggiungono uno strato di sicurezza essenziale per stare su internet nel 2021, visto che le minacce informatiche sono sempre in crescita. Se ancora non sei abbonato a un provider in particolare, ti consiglio di dare un’occhiata alle migliori VPN dell’anno. Le ho esaminate tutte approfonditamente e offrono ottimi servizi e caratteristiche. Se vuoi risparmiare un po’ di tempo, la migliore del momento, per rapporto qualità-prezzo e VPN a tutto tondo è Surfshark, che offre prezzi a partire da € 2,13 al mese! Inoltre, grazie al rimborso garantito entro 30 giorni, puoi provarla gratis per un mese, semplicemente ricordandoti di cancellare l’abbonamento in tempo!

Prova subito Surfshark con l’81% di sconto!

Che ne pensi di questi motivi per lasciare sempre collegata la VPN del tuo dispositivo? Tu già lo fai? Commenta qui sotto e condividi questo articolo con i tuoi amici! Non dimenticarti di iscriverti alla newsletter di Stolas Informatica e di seguirci su Facebook e Instagram per rimanere sempre aggiornato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su

Segui Stolas!

Iscriviti alla mailing list di Stolas per ricevere in anteprima novità e sconti!

Grazie per esserti iscritto!

Something went wrong.

Segui Stolas!

Iscriviti alla mailing list di Stolas per ricevere in anteprima novità e sconti!

Grazie per esserti iscritto!

Something went wrong.

Send this to a friend