Come trovare l’indirizzo IP delle email

Scopri come identificare l'indirizzo IP delle email che ricevi e proteggere il tuo IP originale!

Lo sai che qualsiasi email inviata è associata a più di un indirizzo? Ovviamente c’è il tuo indirizzo email, che permette al destinatario di identificare chi gli ha inviato il messaggio. Ma c’è anche il tuo indirizzo IP, che può rivelare informazioni sulla tua posizione. Prima di cominciare a preoccuparti, sappi che in realtà questo può rivelarsi uno strumento davvero utile. Continua a leggere per scoprire come trovare l’indirizzo IP di un’email, come utilizzaro a tuo vantaggio e come proteggere il tuo IP quando invii email e navighi online.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

come trovare indirizzo ip email copertina

Capire le basi dei metadati delle email

Le intestazioni delle email contengono sorprendentemente più informazioni di quelle visibili a colpo d’occhio. Il termine “metadati” infatti, è utilizzato per indicare un insieme di dati che descrivono altri dati, da cui il prefisso “meta”. In questo caso, il dato principale è l’email, e i metadati rivelano dettagli più precisi e strutturati riguardo il messaggio stesso. Per fare un esempio da un altro contesto, pensa a un documento sul tuo computer: il documento in sé è il dato, ma informazioni come la data di creazione, l’ultima data di modifica, l’autore e così via sono i metadati associati a quel documento.

Le email includono questi metadati per vari scopi informativi e pratici. Il tuo provider di posta elettronica li utilizza sul backend per autenticare e determinare il percorso dell’email. Tu invece puoi utilizzarli per scoprire da dove proviene l’email. A seconda del tuo provider infatti, potresti avere accesso a informazioni diverse, ma ecco una breve lista dei dati che potresti trovare nell’intestazione di un’email:

Da/A — Probabilmente è il primo elemento che cerchi quando ricevi un’email. Ti offre un’idea di base di chi ha inviato l’email tramite il proprio indirizzo, chi è in CC (copia carbone) o in BCC (Blind Carbon Copy, copia carbone cieca).

Oggetto — Di solito, questo è l’elemento principale, in termini di metadati, a cui sono interessati gli utenti in uno scambio informale di email. L’oggetto è una breve riga di una/due frasi che riassume il contenuto dell’email.

Reply-to/Return-Path — A volte i mittenti preferiscono che le risposte vengano reindirizzate a un destinatario diverso per motivi organizzativi; “Rispondi a” si assicura che questo avvenga automaticamente. Inoltre, a volte le email non raggiungono la loro destinazione, un fenomeno noto anche come “bouncing” (rimbalzo); in questo caso quindi, “Percorso di ritorno” indica dove dovrebbero tornare queste email nel caso non sia possibile consegnarle al mittente indicato.

Content-Type — Questo è praticamente l’oggetto per i metadati stessi, in quanto descrive se l’email utilizza testo semplice/HTML e anche se ci sono altri file allegati come video, audio e foto. Le Multipurpose Internet Mail Extensions (MIME, estensioni multifunzione per le mail internet) rendono possibile l’utilizzo di allegati e attributi più complessi all’interno di un’email, come i pulsanti.

Authentication-Results/Received-SPF/ARC-Message-Signature — Sebbene siano tecnicamente diversi, tutti questi elementi indicano vari processi di verifica effettuati mentre l’email viaggiava da server a server. Questo limita la falsificazione e identifica eventuali intermediari coinvolti nell’invio dell’email.

Questi non sono tutti i metadati. Ma l’ultimo dato da menzionare per forza è la riga Ricevuto che include un indirizzo IP di un’email (o l’indirizzo IP del mittente). È proprio di questo campo che parleremo approfonditamente nella prossima sezione di questa guida.

Dove trovare un indirizzo IP di posta elettronica

Ogni provider di email è diverso. Non tutti i provider di email includono l’indirizzo IP del mittente, anche se lo fanno praticamente tutti i principali provider. Non solo, è anche abbastanza semplice da ricavare. Ecco come accedere a un’intestazione di email completa con i provider con cui più noti:

Gmail

  • Apri l’email che desideri ispezionare.
  • Seleziona i tre puntini accanto all’intestazione dell’email in alto a destra per aprire un menu a tendina.
  • Seleziona Mostra originale per visualizzare l’intestazione completa dell’email in una nuova scheda.

Outlook

  • Fai doppio clic sull’email che desideri ispezionare per rivelare altre opzioni.
  • Seleziona File > Proprietà.
  • L’intestazione completa dell’email sarà visualizzata nella sezione Intestazioni Internet (Internet Headers) della finestra Proprietà.

iCloud

  • Apri l’email che desideri ispezionare.
  • Nella barra superiore seleziona Visualizza > Messaggio > Sorgente
  • Si aprirà una finestra contenente l’intestazione completa dell’email.

Yahoo!

  • Apri l’email che desideri ispezionare.
  • Seleziona Altro vicino all’inizio del messaggio visualizzato.
  • Seleziona Visualizza messaggio grezzo per rivelare l’intestazione completa dell’email in una nuova scheda.

Una volta aperta l’intestazione completa dell’email, vedrai il campo Received: by diverse volte. Ignoralo e salta dirattamente a Received: from. Su quella linea di dati, troverai un numero, solitamente composto da 4 segmenti separati da 3 punti all’interno di un set di parentesi. Tana! Hai appena trovato l’indirizzo IP dell’email della persona che ti ha inviato l’email.

Quindi chiunque può accedere al mio indirizzo IP originale con un’email?

La risposta a questa domanda dipende dal servizio che usi, insieme ad alcuni altri fattori. Alcuni provider email utilizzano un client desktop, il che significa che funzionano con programmi scaricati direttamente sul tuo computer, separati dal tuo browser web. Pensa a Microsoft Outlook per esempio. Inviare un’email da un client desktop rischia di rivelare il tuo indirizzo IP originale, ovvero quello associato al tuo dispositivo. Tuttavia, l’invio di un’email attraverso un browser come Gmail attaccherà uno degli indirizzi IP di Google, che è molto meno specifico.

In generale, è difficile rintracciare l’indirizzo IP personale di qualcuno che utilizza un provider di email basato su browser. Tuttavia, a volte nell’intestazione di un’email inviata tramite browser potrebbe essere incluso un campo opzionale, X-Originating-IP, che rivelerà l’indirizzo IP originale. In Gmail, questo campo viene incluso o meno a seconda di diversi fattori. Ad esempio se l’email è stata inviata da un’app, o se la tua email ha un dominio personalizzato associato, come un indirizzo email aziendale o scolastico. Per rimuoverlo, potresti dover configurare manualmente le tue impostazioni.

Ma a chi interessa il mio indirizzo IP originale?

Gli indirizzi IP originali collegati al tuo dispositivo possono essere utilizzati da hacker e spammer per includerti nei loro progetti. Potrebbe renderti un bersaglio più facile per attività nefaste attraverso altri mezzi, che ti metteranno a un maggior rischio di furto di soldi o identità o addirittura di stalking. Il tuo indirizzo IP consente a questi malintenzionati di personalizzare i loro tentativi di comunicare con te, il che potrebbe farti cadere più facilmente in trappola. Tutto questo per dire: non vuoi che il tuo indirizzo IP finisca nelle mani della persona sbagliata.

Come destinatario, puoi anche utilizzare un indirizzo IP allegato a un’email per identificare spam o email di phishing. Una volta estratto l’indirizzo IP dall’header completo dell’email, puoi utilizzare strumenti di ricerca inversa online come WhatIsMyIP.com per scoprire se un’email proviene dalla sua posizione prevista. Inoltre, se l’IP elencato nel campo Received: from non è specifico o non disponibile, potresti anche riuscire a utilizzare altri campi Received per identificare i server per cui è passata l’email. Regola d’oro: nascondi sempre il tuo indirizzo IP quando possibile e indaga sugli indirizzi IP degli altri se sei in dubbio su un messaggio.

Come posso proteggere il mio indirizzo IP sempre?

La risposta è molto più semplice di quanto tu possa pensare. Non importa quale sia il tuo provider di email, esistono molte VPN (Virtual Private Network, reti private virtuali) che possono proteggere il tuo indirizzo IP quando invii email. Con una VPN, il tuo indirizzo IP originale viene sostituito con uno dei tanti IP associati alla VPN stessa, garantendo la tua sicurezza online.

Da questo punto di vista, Surfshark è una delle migliori opzioni disponibili. Offre un’ampia varietà di servizi di sicurezza online, oltre ovviamente a una VPN robusta che ti proteggerà sempre quando navighi su Internet, invii email, guardi film e telefilm in streaming e altro ancora. Surfshark esegue la crittografia di tutti i tuoi dati, nasconde il tuo indirizzo IP originale e garantisce che le tue informazioni siano sempre protette.

Oggi, proteggere la tua privacy online non è mai stato così importante. Con una VPN come Surfshark, potrai proteggere le tue informazioni online e mantenere al sicuro le tue comunicazioni via email. Saper trovare e proteggere il tuo indirizzo IP può aiutarti a difendere le tue informazioni personali e a evitare le truffe online.

Come trovare l’indirizzo IP delle email: Domande Frequenti

Cosa ne pensi di questa guida per trovare l’indirizzo IP delle email e proteggerlo da occhi indiscreti? Commenta qui sotto e condividi questo articolo con i tuoi amici! Non dimenticarti di iscriverti alla newsletter di Stolas Informatica e di seguirci su FacebookInstagram e Telegram per rimanere sempre aggiornato!

Indice

Il tuo indirizzo IP è:

3.236.83.154

La tua posizione è:

Ashburn,

USA

Il tuo indirizzo IP e la tua posizione sono visibili a chiunque.

Torna in alto

Offerta a tempo limitato:

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Risparmia l'82%

su VPN + Antivirus!

Garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni

Offerta a tempo limitato:

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Risparmia l'82%

su VPN + Antivirus!

Garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni

Indice

Il tuo indirizzo IP è:

3.236.83.154

La tua posizione è:

Ashburn,

USA

Il tuo indirizzo IP e la tua posizione sono visibili a chiunque.