fbpx

Le Tribit QuietPlus 78 sono cuffie ANC con un rapporto qualità-prezzo fantastico. L’headset infatti offre una buona resa audio, caratteristiche interessanti e tecnologia di cancellazione attiva del rumore degna di brand più blasonati (e costosi). Con un’autonomia della batteria fino a 30 ore, non dovrai mai temere di rimanere senza energia e comunque grazie alla carica rapida bastano 10 minuti per ottenere 4 ore di utilizzo. Inoltre, il raggio di azione di 15 metri disponibile con il chip Bluetooth 5.0 BES2300 ti rende veramente libero. Potrai allontanarti parecchio dal dispositivo collegato, senza rinunciare ai controlli, integrati nel padiglione destro. Quindi, la resa audio dei driver da 40mm è nitida e bilanciata: potrai sentire le tue canzoni preferite al massimo, con bassi potenti e profondi, senza distorsione.

Tribit QuietPlus 78

  • Bluetooth:
    5.0
  • Raggio:
    10m
  • Durata:
    30 ore
  • Driver:
    40mm
  • Forma:
    Over Ear
  • Connettività:
    Bluetooth, USB, Aux
  • Active Noise Cancelling
  • Custodia rigida integrata
  • Ottima resa audio

Dopo aver recensito le FlyBuds 3, la Tribit mi ha dato l’occasione di provare approfonditamente anche il top di gamma delle loro cuffie bluetooth ANC: le QuietPlus 78. Per un prezzo medio inferiore ai 70 €, queste cuffie promettono veramente tanto: una buona autonomia della batteria, Bluetooth 5.0 con 15 metri di raggio di azione, design pieghevole compatto e comodo e, soprattutto, tecnologia di cancellazione attiva del rumore integrata. Riuscirà a mantenere tutte le promesse? Continua a leggere per scoprire tutto quello che c’è da sapere su queste cuffie ANC, partendo dal design, fino alle prestazioni, sia in ascolto che in chiamata, passando ovviamente per tutto il resto.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Recensione Tribit QuietPlus 78 – Caratteristiche tecniche

Cominciamo la nostra recensione completa delle cuffie ANC Tribit QuietPlus 78 dando un’occhiata alle sue caratteristiche tecniche complete.

  • Nome modello: BTH78
  • Formato cuffie: Over Ear
  • Connettività: USB (per ricarica), Aux, Bluetooth 5.0
  • Raggio: fino a 15 metri
  • Dimensioni: 19,7 x 14,9 x 9,7 cm
  • Peso: 270 grammi
  • Autonomia batteria: 30 ore
  • Codec audio: SBC AAC
  • Modalità: ANC (alto, basso, spento), ambientale

Contenuto della confezione

tribit-quietplus-78-confezione

Le Tribit QuietPlus 78 si presentano bene, in una bella confezione dagli accenti arancioni molto robusta. Dentro la scatola, troverai:

  • Cuffie ANC Tribit QuietPlus 78
  • Cavetto USB/micro-USB
  • Cavetto Aux con jack da 3,5mm
  • Custodia rigida
  • Manuale d’istruzioni per l’uso
  • Carta di ringraziamento/garanzia

Nella scatola quindi trovi tutto quello di cui potresti aver bisogno. La custodia rigida è perfetta per riporre le QuietPlus 78 quando non ne hai bisogno e grazie al design completamente pieghevole delle cuffie non è troppo grande, entrerà facilmente in qualsiasi borsa/zaino (magari non in una pochette).

Il cavo Aux è l’ideale se vuoi usare le queste cuffie ANC su dispositivi senza Bluetooth o per risparmiare batteria (anche nel caso dovessi finire l’autonomia mentre sei in giro).

Sorprende un po’ il cavetto USB/micro-USB, visto che ormai mi sarei aspettato di trovare una porta USB-C, ma nel complesso bastano 10 minuti di carica per ottenere 4 ore di utilizzo e per ricaricare completamente il dispositivo bastano un paio d’ore, quindi mi sembra il caso di lamentarsi troppo. L’importante è che ricaricare le Tribit QuietPlus 78 sia facile e veloce, il formato della presa è una seccatura sicuramente trascurabile.

Recensione Tribit QuietPlus 78 – Design

tribit-quietplus-design

Il design delle Tribit QuietPlus 78 è pulito, elegante e, soprattutto, comodo. La prima cosa che ho notato prendendole in mano è stata la qualità di fattura. Le cuffie risultano robuste, ma senza pesare troppo. Il fatto che sia possibile chiuderle del tutto le rende ideali per l’utilizzo in mobilità, sfruttando anche la custodia rigida inclusa nella confezione per quando non ne hai bisogno.

Le QuietPlus 78 sono costruite in ABS con un finish opaco su tutta la superficie, eccezion fatta per un anello argentato intorno alla base dei padiglioni e il logo Tribit lucido sempre sugli stessi. Sull’archetto allungabile (per adattarsi a teste di dimensioni diverse) troviamo un’imbottitura in gomma per offrire un maggior comfort durante l’utilizzo ed evitare dolori alla testa. I padiglioni ovali invece sono abbastanza larghi per accomodare qualsiasi orecchio, ruotabili per adattarsi meglio alla testa e morbidissimi, visto che sotto quello strato di ecopelle ci sono dei bei cuscinetti in memory foam. Insomma, dal punto di vista dell’indossabilità non ho assolutamente niente da ridire, le uso per ore senza il minimo fastidio. Le Tribit QuietPlus 78 sono tra le cuffie over-ear più comode che abbia mai provato.

Sul padiglione destro troviamo tutti i controlli e le prese, ovvero l’input micro-USB e aux. I tasti a disposizione sono 4, due per controllare il volume e saltare/risuonare tracce, un MFB (Multi Function Button) per accedere/spengere le cuffie, mettere in pausa ed entrare nella modalità pairing e uno per impostare la modalità di ascolto con 4 impostazioni disponibili: ANC spento, basso o alto e Ambient Mode. Tornerò su queste modalità a breve, intanto però vale la pena notare che, come accennato, la presenza della presa micro-USB a scapito di una potenziale USB-C è il maggior difetto delle Tribit QuietPlus 78. Tuttavia, considerando che per caricare completamente queste cuffie bluetooth bastano circa 2 ore e mezzo, rimane comunque un disagio decisamente marginale.

Caratteristiche e semplicità d’uso

Continuiamo la nostra recensione completa delle Tribit QuietPlus 78 dando un’occhiata approfondita alle caratteristiche di queste ottime cuffie bluetooth con Active Noise Cancellation.

tribit-cuffie-prodotto

Le QuietPlus 78 integrano il chip Bluetooth 5.0 BES2300, garantendo così una minor latenza, un segnale più stabile e la possibilità di riprodurre brani con bitrate maggiori. Non solo, grazie a questa tecnologia infatti, le cuffie wireless hanno un raggio di azione di 15 metri, per cui potrai girare liberamente senza dover avere sempre l’altro dispositivo addosso. Per esempio, io riesco a usarle in tutto l’appartamento quando sono collegate al computer fisso.

La batteria delle Tribit ha un’autonomia di circa 30 ore, arrivando anche a 35 ad ANC spento ed evitando volumi esagerati, quindi potrai usarle tutto il giorno, senza rischiare di rimanere senza musica. Pur non implementando una porta USB-C, il tempo necessario per una carica completa è più che ragionevole, stando sulle 2/3 ore. Tra l’altro, basta tenerle attaccate alla corrente per 10 minuti per ottenere 4 ore di autonomia extra, che dovrebbero essere più che sufficienti per un viaggio o per tornare a casa dopo una lunga giornata di lavoro.

Un’altra caratteristica che mi è piaciuta molto è la possibilità di collegare le QuietPlus 78 a due dispositivi simultaneamente. Personalmente vivo tra computer e smartphone e poter usare queste cuffie sue entrambi contemporaneamente mi risparmia un sacco di tempo e fastidi vari (e garantisce anche che siano comode, perché non me le levo praticamente mai a questo punto). Con queste Tribit posso ascoltare musica o guardare video da PC e rispondere comunque alle telefonate, senza colpo ferire.

L’ultima cosa da notare, prima di passare a controlli e modalità di ascolto, è la possibilità di collegare le Tribit QuietPlus 78 anche tramite cavo aux. È una funzionalità molto utile visto che ti consentirà di usare queste cuffie con dispositivi che non supportano il bluetooth, ma anche per risparmiare batteria o per utilizzarle quando non hai proprio avuto tempo di caricarle per neanche 10 minuti!

Controlli e facilità d’uso

Collegare le Tribit QuietPlus 78 è un gioco da ragazzi. Basta accendere le cuffie, aprire il menu Bluetooth sul dispositivo collegato e cercare il dispositivo tra quelli disponibili. La connessione viene stabilita immediatamente. A conferma dell’avvenuta connessione con il dispositivo, sentirai una voce che annuncia “Connection successful“.

I 4 tasti fisici sul padiglione destro consentono di controllare riproduzione e modalità di ascolto, ecco i comandi principali:

  • Volume su/giù: Tasti +/-
  • Traccia successiva/precedente: Tasti +/- premuti per 2 secondi
  • Pausa/Play e rispondere/chiudere telefonate: Tasto MFB
  • Rifiutare chiamate in arrivo: Tasto MFB premuto per alcuni secondi
  • Richiamare l’ultimo numero: + e – contemporaneamente
  • Assistente vocale (Siri, Google, Alexa): Premere MFB due volte
  • Eliminare tutti i dispositivi in memoria: + e – contemporaneamente per 3 secondi mentre le cuffie sono in Pairing
  • Modalità ANC e Ambient: tasto ANC

Come avrai capito, le QuietPlus 78 offrono tutti i comandi che potresti desiderare da delle cuffie bluetooth con Active Noise Cancellation e anche qualcosa di più. La possibilità di attivare l’assistente vocale infatti significa che una volta indossate le Tribit potrai tenere lo smartphone in tasca, visto che Siri e Google arriveranno dove i tasti fisici sul padiglione non osano avventurarsi.

Prestazioni

Finalmente siamo arrivati alla parte più importante della nostra recensione completa delle Tribit QuietPlus 78. Dopo tutto le cuffie sono fatte per l’ascolto, quindi a prescindere da quante caratteristiche possano integrare i diversi dispositivi, la cosa più importante rimane sempre la qualità di riproduzione.

tribit-cuffie-dettaglio

La qualità della resa audio delle QuietPlus 78 è ottima. Non sarà al livello di cuffie per audiofili da centinaia di euro, ma considerando il prezzo medio inferiore ai € 70, il profilo sonoro proposto dalla Tribit è incredibilmente capace.

Rispetto alle FlyBuds 3 (leggi la recensione), gli auricolari true wireless top di gamma della Tribit, il suono delle QuietPlus 78 è molto meno scolpito e più bilanciato. I bassi sono nitidi e profondi, senza distorsione anche a volumi più alti e, nel complesso, veramente potenti. Linee melodiche e alti spiccano, avendo tutto lo spazio necessario per risplendere, ma senza rubare il palcoscenico al resto dello spettro sonoro.

A prescindere dal tuo genere musicale preferito, con le Tribit QuietPlus 78 ti sembrerà di stare lì in mezzo, nello studio, sul palco o in prima fila. Personalmente mi sono divertito a testare queste cuffie wireless con tracce registrate live, apposta per vedere come rendono, e mi ritengo più che soddisfatto.

ANC e modalità di riproduzione

L’Active Noise Cancellation è una delle caratteristiche principali delle QuietPlus 78, visto che per un prezzo “entry-level”, troviamo una tecnologia ANC qualitativamente elevata, sicuramente non al livello delle migliori cuffie wireless over-ear più costose, ma comunque molto capace.

Le modalità di ascolto proposte dalla Tribit sono le seguenti:

  • ANC spento
  • ANC basso
  • ANC alto
  • Ambient

Con l’ANC acceso al massimo, l’isolamento durante l’ascolto è praticamente completo. Anche con la TV al massimo non sentivo praticamente nulla. Detto questo, per isolarti in ufficio o in contesti più tranquilli il profilo ANC basso è più che sufficiente. L’ANC alto lo consiglierei più per luoghi affollati e rumorosi, come cantieri, strade trafficate o aerei, visto che riduce i rumori esterni fino a 32dB.

Non aspettarti miracoli però, a volumi più bassi o mentre non stai riproducendo musica l’ANC aiuta, ma non ti isolerà del tutto dal mondo esterno.

Stai in giro, con la musica sparata in cuffia e qualcuno ti interrompe? Tranquillo, non c’è bisogno di toglierti le QuietPlus 78, né di ringhiare a chi ti sta parlando (soprattutto). Basta premere il tasto ANC fino ad arrivare alla Ambient Mode per aprire temporaneamente una finestra sul mondo. Rispondi cortesemente, riattiva l’Active Noise Cancellation e riprendi l’ascolto.

Chiamate

Dal punto di vista delle chiamate, le Tribit QuietPlus 78 non deludono affatto. L’audio in entrata è limpido e quello in uscita è pulito e molto chiaro. Gli interlocutori che ho provato a chiamare mentre stavo testando le cuffie non si sono neanche accorti che non stessi parlando da telefono. Insomma, non avrai assolutamente problemi a chiamare e fare lunghe conversazioni con queste cuffie ANC della Tribit.

Recensione Tribit QuietPlus 78 – Conclusioni

Le Tribit QuietPlus 78 sono cuffie bluetooth ANC comode e piene di caratteristiche solitamente appalto di brand più famosi e costosi. La qualità della resa audio è notevole, con bassi profondi e potenti, che però lasciano lo spazio necessario al resto dello spettro sonoro, per una riproduzione nitida ed equilibrata. La tecnologia di Active Noise Cancellation offre un buon isolamento durante l’ascolto. Potrebbe essere migliore? Sicuramente, ma considerando il prezzo medio di queste cuffie, è molto (ma molto) più capace di quanto non mi aspettassi.

ANC e qualità audio a parte, le QuietPlus 78 hanno molto altro da dire. Ad esempio, l’autonomia di 30/35 ore è ottima, visto che non dovrai caricarle ogni singolo giorno. Il fatto di poter ottenere 4 ore di utilizzo con solo 10 minuti di collegamento USB è l’ideale per chi, come me, si ricorda sempre all’ultimo di dover ricaricare i dispositivi.

La durata della batteria, insieme al design pieghevole e la custodia rigida inclusa nella confezione, assicurano che queste cuffie Tribit siano perfette per la mobilità. Infatti, quando sei in giro e non ne hai bisogno potrai sempre chiuderle nell’apposita protezione e riporre il tutto in borsa o nello zaino, sapendo che sono al sicuro da urti e altre minacce.

Infine, i controlli sul padiglione destro sono completi e personalmente apprezzo molto che sia possibile collegare le QuietPlus 78 a due dispositivi simultaneamente. Aggiungiamo i 15 metri di campo offerti dal Bluetooth 5.0 ed è chiaro che queste Tribit rappresentino la libertà di movimento più totale.

Le Tribit QuietPlus 78 offrono un rapporto qualità-prezzo praticamente impareggiabile. Queste cuffie bluetooth con cancellazione attiva del rumore riescono a rivaleggiare con brand, come JBL, Apple e Samsung, offrendo a un prezzo onesto tantissime caratteristiche premium e un design elegante e moderno, ideale anche in mobilità.

Cosa ne pensi di questa recensione delle cuffie Active Noise Cancelling Tribit QuietPlus 78? Ci sono altre cuffie bluetooth che consiglieresti? Commenta qui sotto e condividi questo articolo con i tuoi amici! Non dimenticarti di iscriverti alla newsletter di Stolas Informatica e di seguirci su Facebook e Instagram per rimanere sempre aggiornato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su

Segui Stolas!

Iscriviti alla mailing list di Stolas per ricevere in anteprima novità e sconti!

Grazie per esserti iscritto!

Something went wrong.

Segui Stolas!

Iscriviti alla mailing list di Stolas per ricevere in anteprima novità e sconti!

Grazie per esserti iscritto!

Something went wrong.