fbpx

Anche Motorola ha deciso di entrare nel metaverso lanciando il primo ciondolo smart. Si chiamerà 5G XR Neckband e servirà ad alleggerire gli occhiali connessi, integrando al suo interno tutto l’hardware necessario.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

motorola-metaverso-ciondolo-smart-copertina

Motorola e il Metaverso, come nasce l’idea del ciondolo smart

Da quando è stato annunciato, il Metaverso ha coinvolto già decine di brand hi-tech. Nessuno ha voluto farsi scappare un’opportunità così succulenta. Tanto promettente da aver già fatto muovere migliaia di dollari senza essere neanche nato ancora. Ovviamente, un’azienda importante come Motorola non poteva esimersi dal fare la sua parte. Assieme a Verizon, uno dei principali operatori di telecomunicazione degli USA, hanno creato il primo ciondolo smart della storia: il 5G XR Neckband. La motivazione che ha spinto le due aziende a collaborare al progetto è molto semplice: rendere gli smart glass sempre più smart e di facile utilizzo, spostando tutto l’hardware all’interno del ciondolo.

A questo punto, gli occhiali diventeranno solo il ricevitore dei segnali inviati dal ciondolo, che sarà il vero accessorio smart. Il piccolo dispositivo sarà collegato a internet e al metaverso e invierà i dati ai sensori degli occhiali, che attraverso i mini proiettori installati sopra le lenti, proietteranno le immagini della realtà aumentata o virtuale sulle lenti.

Dal computer al ciondolo

Durante una dimostrazione, sono stati usati dei ThinkReality A3 di Lenovo (azienda del gruppo Motorola che controlla la divisione mobile). La dimostrazione ha rivelato come il 5G XR Neckband riesca a sostituire tutte le funzionalità di un PC, svolgendo senza problemi le attività di Realtà Virtuale e Aumentata. Il nuovo ciondolo smart di Motorola è dotato di porte USB-C e DP1.4.  E vista la sua compatibilità con la piattaforma Snapdragon VR di Qualcomm, l’interfaccia di rete di Microsoft, diventerà un dispositivo universale.

Non vedi l’ora anche tu di sperimentare il metaverso, magari con il 5G XR Neckband? Commenta qui sotto e condividi questo articolo con i tuoi amici! Non dimenticarti di iscriverti alla newsletter di Stolas Informatica e di seguirci su FacebookInstagram e Telegram per rimanere sempre aggiornato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su

Segui Stolas!

Iscriviti alla mailing list di Stolas per ricevere in anteprima novità e sconti!

Grazie per esserti iscritto!

Something went wrong.

Segui Stolas!

Iscriviti alla mailing list di Stolas per ricevere in anteprima novità e sconti!

Grazie per esserti iscritto!

Something went wrong.