Hai deciso che è il momento di lanciare il tuo sito web. Non sai ancora benissimo come sarà strutturato e quante cose dovrà fare. Sarà un blog? Un portfolio? Un eCommerce? L’unica cosa che sai è che sicuramente lo costrurai (o chi per te) con WordPress. Ha senso. WordPress è un CMS incredibilmente capace, che oggi può adattarsi facilmente a qualsiasi contesto, dal blog personale, al negozio online integrato con più piattaforme, passando per tutte le sfumature in mezzo. L’unica domanda adesso è: che tipo di hosting vuoi acquistare per il tuo sito? Una delle migliori soluzioni per cui puoi optare è un hosting di WordPress gestito. Sono sicuro che ti sia già capitato di incappare in siti che parlando di Managed WordPress Hosting. In questo articolo, vedremo insieme i principali punti di forza di questi hosting.

WordPress è il CMS più diffuso al mondo. Ha una quota di mercato che si aggira intorno al 60% e complessivamente è usato da quasi il 35% di TUTTI i siti internet. Considera che il secondo CMS più utilizzato è Joomla e ha una quota di mercato del 5%. Ecco quindi perché ricorrere a un hosting di WordPress gestito è una mossa vincente. Perché potrai sfruttare al massimo quello che è già il miglior CMS sulla piazza. In breve, sopratutto se sei un imprenditore che non ha tempo da perdere, risparmierai ore di lavoro e soldi, considerando le caratteristiche di questi hosting. Inoltre, guadagnerai in versatilità, semplicità d’uso e funzionalità a disposizione. Adesso, vediamo bene perché devi acquistare un hosting WordPress gestito per il tuo sito.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

1. L’hosting gestito è progettato appositamente per WordPress

bluehost-managed-wordpress

È abbastanza implicito nell’espressione “hosting WordPress gestito”, ma spesso questo fattore viene sottovalutato. Per capirci, puoi installare e creare un sito WP su praticamente qualsiasi hosting, che sia condiviso, cloud, VPS o persino un server dedicato. Ma il servizio non sarebbe allo stesso livello. Quindi, se sai già che il tuo sito sarà fatto con WordPress, perché non dovresti prendere un hosting dedicato al CMS?

I servizi di managed WordPress hosting includono diverse caratteristiche che semplificano significativamente lo sviluppo del sito. Che genere di caratteristiche? Tanto per cominciare, temi e plugin premium inclusi nel pacchetto di hosting, che altrimenti dovresti pagare a parte, ma che ti aiuteranno a ottenere un sito professionale in minor tempo e con meno sforzi. Per esempio WP Engine include diversi temi StudioPress + Genesis già nell’abbonamento di hosting più economico. Oltre a questo però troverai anche CDN (Content Delivery Network) globali incluse, cache multi-livello e molto altro. Sono tutti strumenti che miglioreranno le prestazioni del tuo sito, che di solito devono essere implementate separatamente. Con un hosting WordPress gestito però, non dovrai preoccupartene.

2. Risparmierai tantissimo tempo

wp-engine-wordpress-hosting

È il 2021. Che tu sia un imprenditore, un libero professionista o anche solo un privato che vuole cimentarsi in un blog personale, costruire il sito non è il tuo scopo. Il tuo focus è creare contenuti che convertano. Le ottimizzazioni tecniche, l’aggiornamento di contenuti, plugin e tecnologia, i controlli della sicurezza e lo sviluppo del sito portano via tantissimo tempo. Se tutto va bene. Se devi anche cominciare a risolvere i problemi che si presentano (e si presentano) la situazione ovviamente peggiora.

Con un hosting WordPress gestito, la maggior parte del lavoro è automatica. Basta un click per installare WP, configurare dominio, DNS, CDN, certificato SSL, aggiornamenti automatici e molto altro. Hai fatto quel click? Bene, adesso hai un sito pronto, efficente e sicuro. È il momento di strutturare il sito e con un tema premium sarà molto più facile. È vero, i managed WordPress hosting tendono a costare un po’ di più (neanche troppo a seconda del provider), ma valgono ogni centesimo.

3. Il tuo sito sarà più sicuro

kinsta-hosting-wordpress

La sicurezza è un altro vantaggio significativo degli hosting WordPress gestiti. Rispetto agli hosting condivisi tradizionali infatti, i provider che offfrono questi servizi includono diverse feature di sicurezza molto potenti. Così, il tuo sito sarà protetto sia da hacker e violazioni dei dati (l’incubo per eCommerce e qualsiasi sito che lavori con informazioni di utenti esterni), sia da errori interni, come hardware insufficiente, malfunzionante, downtime…

Per esempio, Kinsta, include un servizio di rimozione hack e malware già nel piano più economico e non è l’unica caratteristica per la sicurezza. Troverai anche backup quotidiani, tecnologia autorigenerante, protocolli di sicurezza attivi e passivi, firewall nativi, controlli di uptime e molto altro.

4. L’assistenza tecnica è superiore

bluehost-support

Il supporto tecnico è un elemento essenziale di qualsiasi provider di hosting. Non importa quanto sia semplice il progetto o quanto sia bravo lo sviluppatore/designer. Ne avrai bisogno. Per questo è essenziale che il team di assistenza sia reattivo, preparato e disponibile 24/7. Possibilmente anche simpatico e paziente. Perché se qualcosa dovesse andare storto, bisogna risolvere il prima possibile. Ne va della tua attività e professionalità.

Il punto è che i provider di hosting gestito WordPress offrono sempre un’assistenza tecnica di altissimo livello. Il team potrà rispondere a qualsiasi domanda, ottimizzare impostazioni e parametri laddove necessario, e configurare opzioni che tu non sapresti configurare. Insomma, il supporto potrà assicurarsi che il tuo sito sia sempre online e funzionante. L’assistenza di BlueHost ha spuntato tutte queste caselle in più occasioni, anche solo per confermarmi che tutto stava andando come previsto.

5. L’hosting WordPress gestito è più versatile

kinsta-scalabile

Ci auguriamo tutti che il nostro sito abbia un successo spaventoso, con decine o centinaia di migliaia di visite al mese (o al giorno!). Bene, questo è un altro aspetto in cui l’hosting condiviso tradizionale risulta insufficiente. Questi pacchetti di hosting infatti hanno una quota mensile di visite limitata e spesso non è neanche dichiarata esplicitamente. Cosa succede quando viene raggiunta? Spesso la banda viene ridotta e il sito risulterà più lento per i nuovi utenti.

I provider di managed WordPress hosting invece offrono soluzioni più versatili e sostenibili. Il piano Starter di Kinsta per esempio costa $30 e prevede un tetto massimo di 25.000 utenti al mese. Cosa succede se il sito ha successo e deve accogliere più utenti? Kinsta sfrutta una soluzione auto-scalabile (lo so, è brutto come termine, ma passamelo), assegnando più risorse al sito. Kinsta addebita $1 per 1.000 visite sopra il tetto consentito. Così non dovrai passare immediamente al piano Pro da $60 dollari che consente 50.000 visite. Potrai farlo più avanti, quando pensi che sia fisiologicamente giusto. Tra l’altro lo stesso sistema vale anche per i GB di spazio e per il traffico CDN.

6. Staging e altre funzionalità utili

wp-engine-development

Lavorare direttamente sul sito in produzione è un errore abbastanza comune. Può andare bene, quando si tratta di aggiungere contenuti o di sistemare alcuni elementi minori. Ma se devi implementare funzionalità o fare altre modifiche che potrebbero “rompere” il sito, non mi sembra il caso di mettere a rischio il sito originale. Per questo è importante che il tuo hosting ti consenta di creare e gestire facilmente ambienti di staging.

I managed WordPress hosting includono soluzioni ben integrate in WordPress, che ti permetteranno di creare una versione staging con un click. BlueHost include il suo plugin per WP che ti consente di farlo direttamente dalla dashboard del tuo sito. Crea la copia staging, lavora e aggiungi tutte le funzionalità che vuoi. Quando hai finito e hai visto che funziona tutto, porta tutte quelle modifiche sul sito in produzione. Facile, veloce e assolutamente sicuro.

7. Il rapporto qualità-prezzo di un hosting WordPress gestito è nettamente migliore

kinsta-hosting-woocommerce

Questo punto è un po’ il leitmotiv dell’articolo. Perché è vero, l’hosting WordPress gestito costa di più. Tuttavia, considerando il tempo che risparmierai, gli strumenti a disposizione e la gestibilità complessiva, na vale decisamente la pena. La verità però è che con un hosting condiviso economico il risparmio è solo l’addebito sulla carta di credito. Perché se poi per lanciare il sito ci metti il triplo e devi perdere ore e giorni a far funzionare il sito, non hai risparmiato assolutamente nulla, anzi. Questo è ancora più vero se stai pagando qualcuno per lo sviluppo.

Risorse ottimizzate per WordPress. Integrazione migliore con il CMS. Strumenti dedicati e soluzioni di sicurezza e performance ad hoc. Ecco perché l’hosting WordPress gestito è la scelta migliore per ottimizzare l’investimento nel tuo sito internet.

Cosa ne pensi dei managed WordPress hosting? Tu quale consiglieresti? Commenta qui sotto e condividi questo articolo con i tuoi amici! Non dimenticarti di iscriverti alla newsletter di Stolas Informatica e di seguirci su Facebook e Instagram per rimanere sempre aggiornato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su

Segui Stolas!

Iscriviti alla mailing list di Stolas per ricevere in anteprima novità e sconti!

Grazie per esserti iscritto!

Something went wrong.

Segui Stolas!

Iscriviti alla mailing list di Stolas per ricevere in anteprima novità e sconti!

Grazie per esserti iscritto!

Something went wrong.

Send this to a friend