Stai pensando di lanciare un progetto su web ma non vuoi investire troppo sin da subito? Hai un budget limitato per mettere online il tuo nuovo sito web? Vuoi aprire un blog e per cominciare non hai intenzione di spendere più di 50 Euro l’anno? È facile perdersi tra le mille offerte dei vari provider di hosting. Spesso, senza neanche rendercene conto, finiamo a pagare servizi che non ci servono affatto. Non preoccuparti però, in questo articolo ti presenterò i migliori pacchetti di hosting economici. Con queste soluzioni, potrai lanciare il tuo nuovo sito web, che sia aziendale o personale, entro € 50 l’anno, includendo persino il dominio e l’IVA.

Ce ne siamo resi conto tutti, nel 2021 qualsiasi attività è online. Non solo, ma grazie al maggior utilizzo di internet dovuto alla pandemia, i progetti su web sono aumentati esponenzialmente. Detto questo, quando ci si lancia in una nuova impresa, che sia online o meno, è sempre bene farlo con le dovute precauzioni. Se stai pensando di aprire un sito web, sia esso un blog, un sito aziendale o altro, la cosa più ragionevole è optare per un pacchetto di hosting condiviso low cost. Così facendo, potrai gettare le fondamenta del tuo progetto senza sprecare soldi, passando a un piano più capace nel momento in cui il traffico, e quindi il successo del tuo sito, lo rendano necessario. Quindi, vediamo quali sono i migliori pacchetti di hosting economici sul mercato, così che tu possa scegliere quello che si adatta meglio alle tue esigenze!

Altri articoli che potrebbero interessarti:

migliori-hosting-economici-copertina

Non vuoi perdere tempo? Ecco i migliori servizi di hosting economici del 2021!

  1. Hostinger – Tantissime caratteristiche premium e una gamma di pacchetti veramente completa e versatile. Hosting economico da soli € 11,71 l’anno (IVA inclusa), senza domino. Hosting + dominio da € 31,47 (IVA inclusa).
  2. Aruba – Uno dei provider di hosting condivisi ed economici più famosi d’Italia. Hosting + dominio a partire da € 18,29 l’anno (IVA inclusa).
  3. Keliweb – Un provider di hosting condiviso tra i migliori in tutta Italia. Keliweb offre pacchetti flessibili, che ben si adattano a diversi utilizzi. Hosting + dominio da € 24,28 l’anno (IVA inclusa).
  4. Netsons – Provider di hosting italiano al 100% con prezzi ottimi, che include un dominio gratuito in tutti i suoi pacchetti. Hosting + dominio € 32,21 l’anno (IVA inclusa).
  5. Chemicloud – Pacchetti di hosting diversificati per ogni esigenza, prezzi ottimi, hardware molto capace e assistenza clienti incredibile. Hosting + dominio da € 39,87 (IVA inclusa) l’anno.
  6. BlueHost – Uno dei provider di hosting WordPress più famosi, perfetto se vuoi creare un sito WP risparmiando senza dover compromettere sulla qualità! Hosting + dominio da € 47,88 (IVA inclusa) l’anno.

Hosting low cost: cosa è e quando conviene

Prima di passare a vedere quali sono i migliori pacchetti di hosting economico sulla piazza, è il caso di chiarire cosa si intenda per hosting budget o low cost, cosa puoi prevedere da questo genere di offerte e in quali situazioni è consigliabile ricorrere a queste soluzioni.

Per hosting economico, per lo meno qui su Stolas Informatica, intendiamo quei pacchetti di hosting che consentono di creare un sito online per meno di € 50 l’anno, con IVA e dominio incluso. Questi pacchetti sono esclusivamente di hosting condiviso, ovvero prevedono l’assegnazione di un “segmento” di un server web. Per farla breve, il tuo sito coesisterà sul server insieme ad altri siti, di utenti diversi. Ovviamente l’hosting condiviso è la soluzione più economica per intraprendere un progetto online, visto che è più o meno come affittare una stanza in un appartamento. È chiaro che, come soluzione web, l’hosting condiviso economico offre sicuramente diversi vantaggi, ma proprio come affittare una camera in una casa, ha anche alcuni svantaggi rilevanti.

Quando conviene usare hosting economici?

Ricorrere a un pacchetto di hosting economico è un’ottima idea se vuoi creare un sito da zero o se hai poca esperienza sul web in generale.

Innanzitutto, se non hai esperienza nello sviluppo web, gli hosting economici spesso includono strumenti per creare siti anche senza saper programmare o scrivere in HTML, CSS e Javascript. I migliori pacchetti di hosting condiviso includono anche Softaculous o simili, degli script per installare WordPress o altri CMS con un solo click. Non solo, ma avendo costi mensili molto bassi, ti potrai permettere di allungare i tempi di produzione. Se dovessi decidere di apportare alcune modifiche al tuo sito prima di renderlo pubblico, potrai farlo tranquillamente.

La possibilità di creare un sito da zero facilmente, con prezzi mensili ridotti, non è l’unico vantaggio degli hosting economici. L’altro aspetto cruciale da considerare è il traffico. Qualsiasi soluzione di hosting, che sia un server condiviso o un server dedicato, si presta a una quantità di traffico medio abbastanza definita e include la possibilità di contare su più o meno risorse. Per esempio, se vuoi creare un blog da zero, potrebbe essere inutile partire affittando un server dedicato, che ha costi medi mensili a partire da circa € 40. Un pacchetto di hosting economico è idoneo a un traffico medio dalle 10.000 alle 25.000 visite mensili. Considerando anche che potrai contare su un minimo di 5GB di spazio web (Keliweb) fino all’archiviazione senza limiti di Aruba, non ci sono motivi per cui dovresti pagare di più, per lo meno all’inizio.

Insomma, se devi creare un sito o un blog, da zero o usando WordPress, e ancora devi costruirti una reputazione online e una base di utenti fedeli, ti conviene optare per uno dei pacchetti di hosting economici consigliati in questo articolo.

Quando non conviene

I pacchetti di hosting economici sono perfetti per i nuovi progetti su web, come siti vetrina, aziendali, portfolio o blog più o meno personali. Tuttavia, non sono adatti proprio sempre. Per esempio, gli eCommerce, anche quelli nuovi, non si prestano bene a questo genere di pacchetti. Infatti, gli shop su web hanno bisogno mediamente di più risorse di quante non servano per far funzionare un sito normale. Creare un negozio online con i piani più economici proposti dai vari provider di hosting rischia di offrire un’esperienza utente molto limitata, che inciderà sicuramente sul potenziale del progetto e sul fatturato.

Un altro caso in cui è sconsigliabile usare i pacchetti di hosting economici è se volessi promuovere il sito con campagne pubblicitarie massicce su Google e Facebook. Come accennato, i piani di hosting condiviso low cost prevedono una quantità di traffico massima limitata. Un blog che mira ad accrescere il suo pubblico organicamente non ha nulla di cui preoccuparsi, ma se hai intenzione di portare traffico “pagato”, quelle 10.000 – 25.000 visite mensili sono un obiettivo molto più fattibile e rischi di “intasare” il nuovo sito molto rapidamente. Ovviamente vale lo stesso anche per quei siti di attività già esistenti e affermate sul territorio.

Se prevedi di creare un sito che avrà bisogno di più risorse del normale o con un traffico discreto sin da subito, ti conviene evitare i pacchetti di hosting più economici, ma questo non vuol dire che l’hosting condiviso non faccia comunque al caso tuo! Dai un’occhiata ai migliori provider di hosting condiviso del 2021 o, in generale, controlla gli altri pacchetti offerti dai provider in questa classifica!

I migliori provider di hosting economici del 2021

Ora che hai capito meglio cos’è l’hosting condiviso e cosa si intende per hosting economici, diamo un’occhiata insieme ai migliori pacchetti low cost in commercio, così che tu possa trovare quello che più si adatta alle tue esigenze. Sono sicuro che ti sarà già capitato di sentire alcuni di questi nomi! Per comodità, ho ordinato questo elenco in ordine di prezzo, quindi partiremo dal pacchetto di hosting condiviso più economico in assoluto, fino a quelli più costosi. Non preoccuparti però, nessuno di questi piani prevede una spesa superiore ai € 50 l’anno, IVA inclusa! Tra l’altro, più avanti troverai una comoda tabella riassuntiva, per confrontare facilmente tutti questi pacchetti di hosting economici!

1. Hostinger

hostinger-home

Con il suo pacchetto base a soli € 0,80 al mese + IVA, Hostinger propone decisamente il pacchetto di hosting condiviso più economico ma comunque di ottima qualità. Quindi, diamo subito un’occhiata alle caratteristiche più importanti del pacchetto Single Web Hosting:

  • 1 sito web
  • 30 GB di memoria SSD
  • 1 account email
  • SSL Gratuito
  • 100GB di traffico
  • 2 database
  • Fino a 10.000 visite mensili

Per € 11,71 l’anno IVA incluso non è affatto male. 30 GB di spazio su SSD sono ottimi, è più di quanto non offrano altri provider più costosi. 10.000 visite mensili non sono tantissime, ma possono andare all’inizio. La disponibilità di un solo account email può essere un limite, ma quello dipende dal progetto. Il grande assente del pacchetto però è il dominio incluso. Per creare un sito con questo hosting, dovrai acquistare un dominio a parte, con Hostinger o qualsiasi altro servizio. Personalmente, ti consiglio Register, che offre la registrazione gratuita di domini .it!

Se non hai intenzione di dividere hosting e dominio tra più parti, ti capisco perfettamente. Fortunatamente, Hostinger propone un altro pacchetto di hosting condiviso economico, Premium Web Hosting, che per € 2,15 al mese + IVA offre:

  • 100 siti web
  • 100 GB di memoria SSD
  • Email gratuite senza limiti
  • SSL gratis
  • Database illimitati
  • Backup settimanali
  • Accelerazione WordPress
  • Dominio gratuito
  • Fino a 25.000 visite mensili

Insomma, per un totale di € 31,47 l’anno, IVA inclusa, Hostinger offre veramente tantissimo! Nessun altro provider include 100 GB di memoria SSD per così poco. Nota che il dominio è gratuito solo per il primo anno di registrazione, ma è comunque un bel risparmio e consentendo un traffico di 25.000 visite mensili, potrai contare su questo piano per parecchio prima di dover fare un upgrade a quello successivo!

2. Aruba

aruba-home

Aruba non ha bisogno di presentazioni, è un provider attivo da molti anni in Italia e ormai è un nome abbastanza noto. Personalmente non sono un enorme fan, ma se parliamo di migliori hosting economici, non sarebbe giusto non citare il suo Hosting Basic Linux, che per € 14,99 il primo anno (IVA esclusa) offre:

  • 1 dominio
  • Spazio web illimitato
  • 5 Database MySQL su SSD
  • Backup quotidiani
  • 5 account email
  • SSL gratuito

Quello spazio web illimitato sembra indubbiamente molto appetibile, soprattutto considerando che il pacchetto in totale costa € 18,29 IVA inclusa, qualificandosi come il piano di hosting condiviso con dominio incluso più economico in assoluto. In realtà però, il motivo per cui non sono un fan è che Aruba non è molto trasparente riguardo a tanti dettagli dei propri pacchetti di hosting. È veramente difficile che lo spazio web offerto in un pacchetto di hosting condiviso sia illimitato, quindi o non è del tutto vero, o la tecnologia di archiviazione potrebbe essere abbastanza obsoleta.

3. Keliweb

keliweb-home

Al terzo posto di questa classifica troviamo KeliWeb, un altro dei migliori provider di hosting condiviso in Italia. La sua offerta di hosting low cost è KeliUser, che per € 19,99 + IVA all’anno include le seguenti caratteristiche:

  • 5 GB di spazio web
  • 10 account email
  • 1 database MySQL
  • SSL gratuito
  • Dominio gratuito

Per molti versi questa offerta è notevolmente ridotta rispetto a quella di Hostinger, ma considerando il costo annuale di € 24,28 IVA inclusa, KeliUser è un ottimo pacchetto di hosting economico con dominio incluso. Tra l’altro, il dominio incluso è gratis per sempre, ovvero finché continuerai a sottoscrivere un piano di hosting con KeliWeb. Purtroppo non sono disponibili informazioni riguardo le visite mensili medie supportate, ma il traffico incluso nel pacchetto di hosting è illimitato.

Se già sai di voler crostruire il tuo sito in WordPress, potresti tenere in considerazione anche il pacchetto WordPress Start del provider, che per € 29,90 l’anno, IVA esclusa, include:

  • 1 sito web
  • 5 GB di spazio SSD
  • 10 account email
  • 3 database MySQL
  • SSL gratuito
  • Dominio gratuito
  • Pannello cPanel
  • Backup Plus
  • 2 vCore CPU
  • 2 GB di RAM

Anche in questo caso, considerando il costo di € 36,48 l’anno IVA inclusa, non è male come pacchetto, anche se più avanti nella classifica troverai decisamente di meglio.

4. Netsons

netsons-home

Netsons è un provider italiano con oltre dieci anni di esperienza nel settore. Il suo pacchetto di hosting condiviso entry-level più economico è Hosting Web 10, che per € 2,20 al mese + IVA include le seguenti caratteristiche:

  • 1 sito web
  • 10 GB di spazio web
  • 5 caselle email
  • 1 database MariaDB/MySQL
  • SSL gratuito
  • Dominio gratuito

Considerando il prezzo annuale di € 32,21 con IVA inclusa, non è veramente male, visto che otterrai anche un dominio gratuito. Detto questo, il fatto che non sia specificato se lo spazio web è su SSD o meno fa alzare un sopracciglio e, come avrai potuto notare da solo, il piano Premium Web Hosting di Hostinger offre molto di più per circa un Euro in meno l’anno. C’è da dire che Netsons però include anche antivirus, antispam e antimalware in tutti i suoi pacchetti di hosting, incluso Hosting Web 10.

5. Chemicloud

Chemicloud Hosting Web - Acquisto hosting - Guida - Assistenza Computer Roma - 1

Eccoci arrivati all’ultimo pacchetto di hosting economico di questa classifica, ovvero Web Hosting Starter di Chemicloud. Rispetto ad altri provider in questo articolo, Chemicloud è decisamente più giovane, ma quando si parla di hosting condiviso e performance, sa decisamente il fatto suo. Ecco cosa otterrai acquistando il pacchetto Web Hosting Starter, a $ 3,95 al mese (circa € 3,32 IVA inclusa):

  • 1 sito web
  • 15 GB spazio SSD
  • Account email illimitati
  • SSL gratuito
  • Dominio gratuito
  • 1 core CPU
  • 1 GB di RAM
  • Adatto fino a 25.000 visite al mese

Per una spesa annuale di circa € 39,87, IVA inclusa, l’offerta è veramente ottima. 15 GB di spazio SSD sono più che sufficienti (ovviamente dipende da cosa devi farci), la possibilità di creare account email illimitati è comodissima e 25.000 visite al mese per un nuovo progetto possono bastare per parecchio. Ci sono altri due fattori da tenere in considerazione per Chemicloud. Il primo è che offre migrazioni gratuite di siti web esistenti, un servizio che non si trova ovunque e che spesso ha costi anche elevati. Il secondo è la qualità dell’assistenza che otterrai dal team dedicato. Non riuscirò mai a far capire bene l’importanza di un buon supporto tecnico quando si parla di hosting web, soprattutto per chi ha meno esperienza nello sviluppo di siti e altri progetti online. Sapere che qualsiasi cosa succeda potrai riferirti a del personale che sa il fatto suo, non ha prezzo. Fidati. 

BlueHost

bluehost-hosting-home

BlueHost è uno dei provider “big”, visto che è consigliato da WordPress stesso, quindi se hai intenzione di creare il tuo sito con questo CMS ti conviene decisamente tenerlo in considerazione. Il piano di hosting più economico dell’azienda è Basic, che per € 3,27 al mese, IVA esclusa, propone la seguente offerta:

  • 1 sito web
  • 50 GB di spazio SSD
  • 5 account email
  • 20 database MySQL
  • SSL gratuito
  • Dominio gratuito per un anno

Considerando che BlueHost è considerato da molti utenti uno dei migliori provider di hosting WordPress al mondo, il suo pacchetto Basic non è affatto male. Per € 47,88 l’anno, IVA inclusa, avrai a disposizione tutto quello di cui hai bisogno per dare vita a un gran progetto web. Personalmente, lavoro spesso con gli hosting condivisi offerti da questa azienda e secondo la mia esperienza, prestazioni e facilità d’uso sono veramente ottime.

Migliori Hosting Economici: Tabella comparativa

HostingerArubaKeliwebNetsonsChemicloudBlueHost
Spazio web30GB / 100GB SSD5 GB10 GB15 GB SSD50 GB SSD
Account email1 / ∞51055
Database2 / ∞511N.D.20
SSL🗸🗸🗸🗸🗸🗸
DominioX / 🗸 (1° anno)🗸🗸🗸🗸🗸 (1° anno)
Prezzo annuale + IVA€11,71 / €31,47€ 18,29€ 24,48€ 32,21€ 39,87€ 47,88

Hosting economico – Domande frequenti

Posso usare un hosting economico per WordPress?

Assolutamente sì. Tutti i pacchetti di hosting economici in questo articolo consentono l’installazione del CMS WordPress. Se stai cercando un buon hosting condiviso a poco per creare un sito o un blog con WordPress, ti consiglio il piano Premium Web Hosting di Hostinger, Web Hosting Starter di Chemicloud oppure ovviamente Basic di BlueHost. Dopotutto BlueHost offre diversi servizi integrati con WordPress che ti potranno semplificare veramente la vita! Dai un’occhiata a quanto è facile installare il CMS con questo provider leggendo la mia guida dedicata!

Gli hosting low cost vanno bene per gli eCommerce?

I pacchetti indicati in questo articolo potrebbero non essere adatti a eCommerce costruiti con WooCommerce o altri CMS simili. Questo perché in generale, i negozi online richiedono una maggior quantità di risorse a disposizione ed è difficile che i pacchetti di hosting più economici dei vari provider ne offrano abbastanza in tal senso. Non preoccuparti però, questo non significa che non puoi avviare un eCommerce con un hosting condiviso, semplicemente dovrai optare per un pacchetto un po’ più performante. Per esperienza, ti posso assicurare che con i pacchetti di shared hosting più avanzati di Chemicloud e BlueHost, gli eCommerce funzionano senza problemi! Vuoi andare sul sicuro? BlueHost offre direttamente dei piani di hosting condiviso per WooCommerce, così non dovrai preoccuparti!

Quali sono i principali svantaggi degli hosting economici?

Come potrai aver capito, i pacchetti di hosting più economici offrono risorse limitate. Che sia poco spazio di archiviazione, poca RAM o core CPU o una banda ristretta, se hai intenzione di intraprendere un progetto a lungo termine, prima o poi il tuo sito avrà bisogno di una spinta in più. Un limite che potrebbe influire più di altri è la quantità di traffico che il tuo portale potrà ricevere, visto che in media questi hosting prevedono un traffico mensile che varia dalle 10.000 alle 25.000 visite. Sfruttando bene lo spazio a disposizione, persino 5GB possono bastare per un po’, ma auguro sempre a chiunque intraprenda un progetto online di superare le 10.000 visite al mese entro il primo anno (per noi di Stolas Informatica ci è voluto molto meno, per esempio).

Posso creare più siti con un solo pacchetto di hosting low cost?

Tecnicamente potrebbe essere possibile se il provider non specifica altrimenti. Personalmente però te lo sconsiglio. Come ho già accennato, la risorse disponibili nei pacchetti di hosting economici non sono tantissime, possono andare bene per un sito, ma crearne più di uno rischia di penalizzarli tutti. Anche per questo molti provider impongono il limite di un solo sito per pacchetto di hosting entry-level. Se già sai che potresti aver bisogno di più siti, o se semplicemente preferisci avere la tranquillità di poterlo fare, opta per uno dei pacchetti intermedi, la spesa non è troppo più alta e se pure alla fine dovessi decidere di mantenere un solo sito, potrai contare su più risorse e quindi su prestazioni complessivamente migliori! 

Che ne pensi di questa guida all’acquisto dei migliori pacchetti di hosting economici? Commenta qui sotto e condividi questo articolo con i tuoi amici! Non dimenticarti di iscriverti alla newsletter di Stolas Informatica, al nostro gruppo Telegram e di seguirci su Facebook e Instagram per rimanere sempre aggiornato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su

Segui Stolas!

Iscriviti alla mailing list di Stolas per ricevere in anteprima novità e sconti!

Grazie per esserti iscritto!

Something went wrong.

Segui Stolas!

Iscriviti alla mailing list di Stolas per ricevere in anteprima novità e sconti!

Grazie per esserti iscritto!

Something went wrong.

Send this to a friend