Se ancora non lo conoscessi, Kodi è un media player assolutamente completo, che si può utilizzare per praticamente qualsiasi forma di intrattenimento. Che tu voglia guardare film e serie TV che hai a disposizione sul tuo computer, per vedere programmi in streaming da internet o anche semplicemente per accedere ai canali TV di tutto il mondo tramite IPTV, Kodi fa al caso tuo. Ma non solo, con Kodi puoi anche ascoltare musica, accedere alle partite di calcio e altri sport in streaming e molto altro. Per questo ho deciso di scrivere questa guida completa a Kodi.

Prima di cominciare, voglio precisare che questa è una guida completa per Kodi base. Andando avanti infatti, pubblicherò altri articoli e post più dettagliati, illustrando funzionalità ancora più avanzate per migliorare la tua esperienza con questo fantastico media player, ma inizia tutto da qui. Detto questo, bando alle ciance e scopriamo subito insieme tutto quello che c’è da sapere su Kodi e come funziona per imparare a usarlo al meglio con la mia guida completa!

Hai già installato Kodi e adesso vuoi sapere come configurare l’IPTV per vedere i canali TV in streaming o vuoi scoprire come aggiungere repository non ufficiali? Leggi subito la seconda parte della guida completa di Kodi! Oppure, scopri come installare Exodus su Kodi per guardare film e telefilm in streaming gratis!

Per usufruire al meglio della prima parte di questa guida completa a Kodi, usa questo indice per navigare direttamente alla sezione che ti interessa!

Guida Completa Kodi - Prima Parte - Cover

Cosa è Kodi?

Come prima cosa di cui parlare in questa guida completa di Kodi, vediamo insieme, per chi già non lo conoscesse, cosa è Kodi.

Kodi è un media player open source gratuito creato appositamente per l’home entertainment. La prima versione del programma, nato come Xbox Media Player, è uscita nel 2002. L’anno dopo, ha cambiato nome, diventando quindi Xbox Media Center o XBMC. Finalmente, nel 2014, la XBMC Foundation, il gruppo che lavora allo sviluppo di questo programma, ha rinominato il media player Kodi e così è rimasto finora.

In breve, Kodi è uno dei programmi di intrattenimento più potenti che, come anticipato in apertura, può essere utilizzato per lo streaming di film, partite, serie TV e molto altro, senza contare ovviamente la riproduzione di qualsiasi contenuto multimediale abbiamo a disposizione direttamente nel nostro PC. Il programma è disponibile su praticamente qualsiasi piattaforma, che sia Windows, Mac, Linux, Android, iOS e addirittura sull’Amazon Fire TV Stick (leggi la recensione completa).

Cosa fa Kodi e perché usarlo?

Continuiamo questa guida completa a Kodi entrando un po’ di più nel dettaglio. Infatti, cominciamo a vedere perché Kodi è così utile e cosa lo rende così speciale come software di intrattenimento multimediale a tutto tondo.

Innanzitutto, la sua interfaccia utente estremamente semplice rende più facile che mai usufruire di qualsiasi media abbiamo a disposizione nel nostro hard disk: musica, film, serie tv e foto. Con Kodi, potrai guardare in streaming anche molto altro, che tu stia utilizzando un PC fisso, portatile, smartphone o persino una TV.

Una volta importati i tuoi file su Kodi potrai aggiungere locandine, poster, fan art, trailer e molto altro. Tutto automaticamente, avendo quindi a disposizione una libreria ben organizzata e facilissima da consultare.

Inoltre, Kodi può essere configurato facilmente per guardare direttamente la TV in tempo reale. Infatti, ci sono alcuni add-on di Kodi che consentono di vedere i canali TV tramite IPTV, senza bisogno di un’antenna e da qualsiasi paese in cui ti trovi. Vuoi vedere i canali italiani ma stai all’estero? Vuoi vedere i canali stranieri ma stai in Italia? Non vuoi perderti neanche una partita del tuo sport preferito? In qualsiasi caso, con Kodi potrai guardare qualunque cosa tu voglia.

Kodi è legale?

Finora non ho nascosto in alcun modo che con questo programma sia possibile guardare in streaming film, serie TV e partite. Quindi affrontiamo subito il quesito della legalità di questo media center in questa guida completa di Kodi.

In breve, la versione base di Kodi è assolutamente legale. Infatti è stato acquisito in parte dalla Microsoft ed è un programma di uso generico, più o meno come i browser per navigare su internet, come Google Chrome, Mozilla Firefox e Edge.

Proprio come un coltello da cucina, una macchina o anche semplicemente un oggetto contundente è come viene utilizzato che ne costituisce la legalità. Kodi permette infatti l’installazione di addon di terze parti, che consentono quindi lo streaming di contenuti video, talvolta piratati o comunque protetti da diritti d’autore e quindi illegali. In molti paesi infatti l’utilizzo di alcuni add-on (solo alcuni) è considerato illegale.

In passato infatti, addirittura la vendita di alcuni Kodi Box, ovvero Android TV Box con Build particolari di Kodi (le Build di Kodi le vedremo più avanti), è stata considerata illegale. Ma l’acquisto di un Android TV Box è assolutamente legale, così come la conseguente installazione di Kodi e di svariati add-on.

Tranquillo però, sappi che tutti gli add-on disponibili tramite la repository ufficiale di Kodi, ovvero quelli che puoi installare direttamente da Kodi senza dover aggiungere altre repository, sono ASSOLUTAMENTE legali. Come Chrome e Firefox infatti, il browser è legale, usarlo per guardare in streaming contenuti piratati o protetto da diritti d’autore però è un’altra faccenda.

Streaming in sicurezza e anonimità

Continuiamo questa guida completa a Kodi parlando un po’ di privacy e sicurezza. Come ribadito in più occasioni, sono tantissimi gli addon per questo programma che consentono di guardare film, serie TV e partite in streaming, senza neanche contare quelli per usufruire della TV via internet, la IPTV.

Come accennato nella sezione dedicata alla legalità di Kodi, alcuni add-on di terze parti consentono di accedere a contenuti protetti da copyright, più o meno come tutti quei siti che puoi trovare cercando “nome della serie TV” + “streaming”, solo che ovviamente, facendolo direttamente da un media center è molto più semplice e comodo.

Quindi, che tu voglia usare questi addon di Kodi o semplicemente usufruire dei vari servizi di IPTV messi a disposizione dal programma, è ESSENZIALE l’utilizzo di una VPN. Se non sai cosa sia, leggi subito la mia guida completa alle VPN, ma per comodità ecco una sintesi per spiegarti brevemente a cosa servono.

Una VPN (Virtual Private Network) ti consente di collegarti anonimamente a Internet tramite, per l’appunto, una rete privata virtuale, così che né il tuo ISP (Internet Service Provider, come Fastweb, Vodafone, TIM, ecc…) né altri “osservatori curiosi” possano vedere come utilizzi la tua connessione. Una volta collegato alla VPN infatti, l’unica cosa che potrà vedere il tuo gestore Internet è che sei collegato alla VPN, tutto il resto del traffico sarà nascosto e cifrato.

VPN come funziona rete privata virtuale - assistenza computer

Un altro motivo per cui l’utilizzo di una VPN è essenziale è che per usufruire di alcuni canali tramite IPTV è necessario disporre di un IP del paese di quella emittente televisiva. Ovvero, se ti trovi all’estero e vuoi vedere i canali RAI online, avrai bisogno di impostare la tua VPN in modo tale che la tua connessione risulti proveniente dall’Italia.

Sembra complicato? Non ti preoccupare, le app delle VPN sono facilissime da usare e comunque le andremo a vedere in modo più dettagliato in seguito.

Se non conosci nessuna VPN che possa fare al caso tuo, te ne posso consigliare subito 5: NordVPN, PrivateVPN, PureVPN e IPVanish VPN, Surfshark. Se vuoi saperne di più, leggi il mio articolo dedicato alle VPN per Kodi!

Dopo questa doverosa parentesi, riprendiamo subito questa guida completa e scopriamo come installare Kodi su qualsiasi dispositivo a cui abbiamo accesso!

ATTENZIONE! USA KODI CON UNA VPN

Le tue attività online su Kodi vengono tracciate dal tuo provider Internet, dagli sviluppatori di addon e dal governo tramite il tuo indirizzo IP.

Usa Kodi e tutte le tue applicazioni di streaming e file-sharing anonimamente con la VPN di PureVPN.

Con PureVPN la tua connessione a internet verrà crittografata, nascondendo il tuo indirizzo IP e rendendoti completamente anonimo.

Il tuo indirizzo IP è 35.153.166.111

OFFERTA: Risparmia il 73% su PureVPN con lo sconto di Stolas Informatica

Con la garanzia di rimborso completo entro 30 giorni, prova PureVPN gratis per un mese!

Prova Subito PureVPN con il 73% di sconto

O dai un’occhiata alle migliori VPN per Kodi.

Come installare Kodi su qualsiasi dispositivo

Kodi è disponibile su tantissime piattaforme, come Windows, Linux, MacOS, Android, Raspberry Pi, iOS, Amazon FireStick e molto altro. Quindi, senza perdere altro tempo, vediamo subito aggiungerlo a qualsiasi dispositivo!

Come installare Kodi su Windows

Installare Kodi su Windows è facilissimo e si può fare in ben due modi.

Il primo modo per installare il programma sul tuo sistema operativo Microsoft è andare alla sezione download del sito ufficiale di Kodi, cliccando sul link che ti ho fornito.

Adesso, clicca sull’icona di Windows e quindi seleziona l’installer più adatto alla tua installazione di Windows, ovvero a 64Bit o a 32Bit.

Scarica il file e segui il processo d’installazione, semplice no?

Il secondo modo per installare Kodi su Windows è passando per il Microsoft Store. In questo caso, ti basterà aprire lo store dalla barra Start e quindi cercare “Kodi”. Una volta uscito il risultato, clicca sul tasto per installare il programma e basta!

Nota, puoi installare Kodi dal Microsoft Store anche dalla sezione download del sito ufficiale, ma per evitarti un viaggio inutile puoi usare direttamente lo Store.

Come installare Kodi su MacOS

Adesso, vediamo subito come installare Kodi su MacOS.

  • Vai alla sezione download del sito ufficiale di Kodi cliccando sul link
  • Nella lista di dispositivi compatibili, clicca su MacOS
  • Scarica l’installer e quindi fai doppio click per estrarre l’immagine
  • Trascina l’applicazione nella cartella applicazioni se il Mac non dovesse farlo automaticamente
  • Clicca sull’applicazione per aprire Kodi!

Nel caso in cui il Mac dovesse avvisarti che non può eseguire applicazioni da sviluppatori sconosciuti, fai quanto segue per abilitare queste applicazioni:

  • Clicca sull’icona mela in alto a sinistra nello schermo
  • Vai a “preferenze di sistema” e quindi a sicurezza e privacy
  • Clicca su “sblocca” in basso a sinistra dello schermo

Adesso puoi aprire Kodi!

Come installare Kodi su Android

Anche per Android, abbiamo a disposizione due modi per installare Kodi. Infatti, possiamo usare sia il Play Store di Google, che scaricare l’APK e installarlo manualmente. Vediamo subito come.

Installazione dal Play Store

  • Apri il Google Play Store sul tuo smartphone Android
  • Cerca “Kodi
  • Clicca sul primo risultato, ovvero “Kodi” dalla XMBC Foundation
  • Clicca su Installa e aspetta che venga scaricato e installato automaticamente.

Installazione manuale

  • Vai alla sezione download del sito ufficiale di Kodi cliccando sul link
  • Seleziona Android dalla lista di dispositivi compatibili e scarica l’APK
  • Una volta completato, clicca sul file appena scaricato per installare Kodi.

Come installare Kodi su Amazon Fire TV Stick

L’Amazon Fire TV Stick è un dispositivo incredibilmente comodo, visto che puoi installarci praticamente qualsiasi app di riproduzione video come Netflix, Prime Video (ovviamente), Youtube, infinity e molto altro, il tutto con la comodità di poterla staccare e attaccare a qualsiasi televisore rendendo praticamente qualsiasi schermo una Smart TV. Quindi perché non installarci anche Kodi?

Purtroppo, installare Kodi sul Fire TV Stick di Amazon non è semplice come per gli altri dispositivi, ma si può fare lavorandoci un pochino (neanche troppo) e ora vedremo subito come (se vuoi ho scritto anche un post dedicato su come installare Kodi su Fire TV Stick di Amazon):

  • Innanzitutto, avrai bisogno di un app chiamata Downloader, quindi dalla schermata di ricerca universale scrivi “downloader” e scaricala subito.
  • Adesso, se non l’avessi già fatto per conto tuo, vai alle Opzioni per Sviluppatore (dentro Impostazioni > Dispositivo) e consenti l’installazione di app da Fonti Sconosciute.
  • Ora finalmente, dovrai aprire Downloader e inserire il link alla sezione download del sito ufficiale di Kodi, ovvero https://www.kodi.tv/download
  • Con il telecomando della Fire TV Stick, seleziona Android e quindi la versione a 32Bit
  • Una volta terminato il download, installa Kodi e voilà!

Tutto sommato alla fine non è stato neanche troppo difficile no?

Come installare Kodi su iPhone e iPad

Il modo più semplice per installare Kodi su iPhone e iPad richiede il Jailbreak del dispositivo. Fortunatamente però, non è necessario, infatti è possibile installare il media center anche con Cydia Impactor, un’app utilizzata da utenti iOS per installare app non presenti sull’App Store della Apple su iPhone e iPad. Anche se questa procedura è sicuramente più complicata di quelle viste finora per tutti gli altri sistemi operativi, vediamo subito insieme come fare, passo dopo passo.

  • Innanzi tutto, dovrai installare Cydia Impactor e 7-zip sul tuo computer MacOS o Windows, per convertire convertire la build .deb di Kodi in un file .ipa e quindi per caricarla sul tuo dispositivo iOS;
  • Una volta installati entrambi i programmi, scarica una delle build stabili di Kodi, cliccando su questo link;
  • Adesso, usando 7-zip, clicca con il tasto destro sul file che hai appena scaricato e estrai tutti i file in una cartella;
  • Apri la cartella e clicca con il tasto destro su data.tar, anche qui estrai tutti i file in una cartella “data”;
  • Aprendo la cartella “data”, troverai una cartella chiamata “Kodi.app”, in “data”, crea una nuova cartella chiamata “Payload” (senza virgolette), così che “data” contenga 2 cartelle: Payload e Kodi.app;
  • Sposta la cartella Kodi.app in Payload, quindi clicca con il tasto destro sulla cartella rimanente e da 7-zip seleziona “Add to archive”;
  • Si aprirà una nuova finestra, assicurati che il formato di archiviazione sia “zip” e rinomina l’archivio in Kodi.ipa (il nome non è importante, basta che finisca in .ipa) e quindi clicca “OK” per creare il file IPA necessario per installare Kodi sul tuo dispositivo iOS.
  • Finalmente è arrivato il momento di installare Kodi sul tuo dispositivo Apple. Collega il tuo tablet o smartphone al computer (assicurati che sia acceso) e chiudi iTunes o altri programmi che potrebbero aprirsi automaticamente;
  • Apri Impactor.exe (estraendo il contenuto scaricato di Cydia Impactor);
  • Assicurati che il tuo dispositivo iOS venga riconosciuto dal programma e quindi trascina il file Kodi.ipa su Cydia Impactor;
  • Ti verrà chiesto di fornire il tuo Apple ID, inseriscilo e clicca OK. Cydia Impactor quindi installerà Kodi sul dispositivo.
  • Una volta installato, vai a Impostazioni > Generali > Gestione Profili e Dispositivi e seleziona “Fidati dell’ID Apple” che hai utilizzato per installare l’app.

Sicuramente non è lineare come tutti gli altri processi di installazione, ma finalmente puoi utilizzare Kodi sul tuo dispositivo Apple!

Benvenuto su Kodi – Personalizzare l’interfaccia

Finalmente hai installato Kodi sul tuo computer, smartphone, tablet o Amazon Fire Stick. Adesso è il momento di aprirlo e di dare subito un’occhiata al programma.

Una volta caricato, Kodi ci presenta subito un’interfaccia semplice e molto pulita, sicuramente con qualche voce di troppo rispetto a quelle che utilizzeremo, ma tra poco vedremo anche come rimuovere quelle che non ci servono. Le sezioni che ci vengono offerte di default sono le seguenti: Movies (Film), TV Shows (Telefilm), Music, Music Videos, TV, Radio, Games (giochi), Add-ons, Pictures (Foto), Videos, Favourites (Preferiti), Weather (Meteo).

Guida completa Kodi - Menu principale

È chiaro sin da subito che con Kodi potremmo gestire praticamente qualsiasi contenuto del nostro dispositivo, una specie di sistema operativo completo per qualsiasi tipo di media che potremmo voler riprodurre. È altrettanto chiaro che non abbiamo bisogno di tutte queste voci, perché per esempio, non penso che ci metteremo mai ad aprire Kodi per consultare il meteo.

Cliccando sulla maggior parte delle sezioni, sulla destra ci viene offerta l’opzione di aggiungere file o di rimuovere direttamente la voce dal menu principale. Personalmente io ho rimosso la sezione musica (uso principalmente Spotify) e music videos, giochi (li gestisco tutti dal mio account Steam), foto, radio e meteo.

Guida completa kodi - Barra semplificata

Avrai notato che la voce Meteo non è direttamente rimovibile dalla home, quindi cominciamo subito a vedere le opzioni di personalizzazione di Kodi. Clicca sull’ingranaggio in alto e nel menu che si aprirà, nella fila in fondo, seleziona Interface (interfaccia). Dalla sezione “Skin” che si aprirà automaticamente, clicca su “Configure skin…” sulla destra e quindi, dalla voce “Main menu itemsdisabilita tutte le categorie che non ti interessano (o in caso riabilita quelle che hai rimosso per sbaglio). Una volta finito, clicca Esc o backspace per tornare indietro fino alla home di Kodi.

Molto meglio no?

Importare file dentro Kodi

Ora che abbiamo personalizzato l’interfaccia di Kodi secondo le nostre esigenze, è il momento di cominciare a riempire il tutto, importando la nostra libreria di film, serie TV e qualsiasi altra cosa possa interessarci.

Per importare i nostri film e telefilm possiamo procedere in 2 modi, ovvero o tramite le sezioni dedicate o direttamente da quella generica “Videos”. Personalmente preferisco una libreria ben ordinata e comprensibile, quindi aggiungo sempre le cartelle con i vari file direttamente dalla categoria pertinente. Vediamo subito come fare:

  • Scegli se aggiungere su Kodi film o telefilm, quindi seleziona la categoria e clicca su “Enter files section”;
Guida completa Kodi - aggiungi file e video
  • Si aprirà una pagina che mostra l’indice delle varie cartelle o hard disk importati su Kodi, per aggiungere una fonte, clicca sull’ultima voce, “Add videos…”;
  • Nella finestra pop-up che apparirà, clicca su “Browse” per navigare fino alla cartella che contiene i file che vuoi inserire (personalmente io ho ordinato tutti i miei film in una cartella “film” e tutti i miei telefilm in una cartella “telefilm”, che sicuramente rende tutta la procedura molto più semplice). Una volta selezionata la cartella, se ne vuoi aggiungere un’altra, clicca su Add e poi ripeti la procedura. Una volta selezionate tutte le fonti, inserisci il nome che vuoi dare all’archivio e clicca su “OK”.
Guida completa Kodi - importa file e contenuti
  • A questo punto si aprirà una pagina di conferma “Set Content”, dove dovrai indicare il contenuto della cartella/hard disk. A “This directory contains” (questa cartella contiene), seleziona il tipo di contenuto, ovvero: film, telefilm, nessuno o video musicali. L’information provider è il database online che Kodi utilizzerà per scaricare tutte le informazioni relative ai file, come locandine, trame, cast, genere e quant’altro. Puoi pure lasciare quello di default. Se la cartella che stai aggiungendo contiene un solo titolo (magari la cartella contiene tutte le stagioni di un telefilm), spunta la voce “Selected folder contains a single TV show” (la cartella selezionata contiene un solo telefilm). Una volta controllato tutto, clicca su OK.
Guida completa Kodi - tipo contenuti file
  • Ecco l’ultima finestra da confermare, ovvero se vuoi che la cartella aggiunta venga ricontrollata periodicamente per aggiornare i contenuti dentro Kodi (ad esempio se dovessi aggiungere altri film nella cartella relativa). Personalmente ti consiglio di accettare il controllo periodico.
Guida completa Kodi - Set content

Ecco fatto! Adesso Kodi importerà tutti i titoli contenuti nel percorso che hai inserito, scaricando i dati relativi da The Movie Database e non appena avrà finito, la sezione a cui hai aggiunto contenuti avrà un aspetto simile.

Puoi navigare tra i contenuti filtrando per genere, attori, anno di uscita, titoli visualizzati o meno, studi di produzione, regia, paese e tag. Aggiungi subito tutti i tuoi film e telefilm e inizia a sfruttare tutto il potenziale di Kodi!

Installare gli add-on di Kodi

Guida completa Kodi - Addons

Hai personalizzato l’interfaccia e hai importato film, telefilm e musica. Benissimo, continuiamo questa guida di Kodi dando un’occhiata all’installazione degli add-on. Come ho già menzionato sopra, tutti gli add-on di Kodi che troverai nella repository ufficiale del programma sono assolutamente legali, ma questo non significa che tutti quelli disponibili aggiungendo altri repository non lo siano, come ho già detto, dipende dai contenuti a cui fanno accedere.

Installare gli add-on disponibili direttamente dalla repository di Kodi è facilissimo, ti basterà cliccare su Add-ons dal menu principale e quindi sull’icona a scatola in alto per aprire il browser degli add-on. Dalla finestra che si aprirà puoi visualizzare tutti gli add-on già installati, “My add-ons”, e installare gli add-on da repository online, “Install from repository”. “Install from zip file” e la ricerca al momento non ci servono.

Cliccando sul tasto “Install from repository” si aprirà l’indice delle categorie disponibili per gli add-on, visto che gli add-on di Kodi variano da quelli estetici (come skin e migliore grafiche) a quelli per aggiungere contenuti, come quelli di YouTube, Twitch, RaiPlay e via dicendo.

Guarda pure tutti gli add-on che Kodi ti mette a disposizione sin da subito e, quando ne trovi uno che ti convince, cliccalo e poi dalla finestra che si aprirà clicca su “Install”.

Aggiungere i sottotitoli a Kodi

Visto che hai appena importato su Kodi film e telefilm, perché non aggiungere subito l’add-on di Open Subtitles, che ti consentirà di scaricare i sottotitoli del film o della puntata della serie TV che stai guardando? Ti basta aprire la sezione Subtitles e quindi selezionare OpenSubtitles. Una volta installato, clicca su “Configure” e inserisci le tue credenziali del sito. Non sei iscritto? Clicca sul link e registrati subito!

Adesso, vai alle impostazioni di Kodi (ricordi? Dal menu principale clicca sull’icona a forma di ingranaggio) e clicca su Player. Nella sezione “Language”, potrai trovare tutte le opzioni per configurare i sottotitoli come preferisci, come lingua preferita, dimensione e colore. Quindi, nella sottosezione “Download Services”, troverai le opzioni per configurare il download dei sottotitoli. Clicca sulle ultime 2 voci “Default TV show service” e “Default movie service” e seleziona per entrambi OpenSubtitles.org.

Guida completa Kodi - OpenSubtitles

D’ora in poi, quando guarderai qualcosa con Kodi, verranno scaricati automaticamente (se hai messo la spunta a “Auto download first subtitle”) i sottotitoli da OpenSubtitles nella lingua che hai impostato come preferita!

ATTENZIONE! USA KODI CON UNA VPN

Le tue attività online su Kodi vengono tracciate dal tuo provider Internet, dagli sviluppatori di addon e dal governo tramite il tuo indirizzo IP.

Usa Kodi e tutte le tue applicazioni di streaming e file-sharing anonimamente con la VPN di PureVPN.

Con PureVPN la tua connessione a internet verrà crittografata, nascondendo il tuo indirizzo IP e rendendoti completamente anonimo.

Il tuo indirizzo IP è 35.153.166.111

OFFERTA: Risparmia il 73% su PureVPN con lo sconto di Stolas Informatica

Con la garanzia di rimborso completo entro 30 giorni, prova PureVPN gratis per un mese!

Prova Subito PureVPN con il 73% di sconto

O dai un’occhiata alle migliori VPN per Kodi.

La guida completa di Kodi – Fine della prima parte

Siamo arrivati alla fine della prima parte della guida completa di Kodi. In questo articolo abbiamo visto a cosa serve Kodi, come può essere utilizzato e quali sono le implicazioni legali. Poi abbiamo installato Kodi sul nostro dispositivo personalizzando l’interfaccia e importando la nostra libreria di film e telefilm. Infine, abbiamo installato gli add-on ufficiali di Kodi e attivato il download e la riproduzione automatica dei sottotitoli nella nostra lingua preferita, così da averli sempre a disposizione per qualsiasi cosa dovessimo voler vedere.

Scopri subito la seconda parte della guida di Kodi, in cui vedremo come impostare l’IPTV, come aggiungere le repository non ufficiali, alcuni add-on di terze parti e molto altro! Oppure, dai un’occhiata anche a queste altre guide:

Seguimi su Facebook e Instagram per rimanere sempre aggiornato sulle novità di Stolas Informatica!

Se ti è piaciuta questa prima parte della guida completa di Kodi, scrivimi o commenta qui sotto e condividila con i tuoi amici!

Sei interessato a Kodi ma tutto il processo d’installazione e configurazione ti sembra veramente troppo difficile? Se abiti a Roma o dintorni sei fortunato! Stolas Informatica infatti offre come servizio di assistenza per computer anche la configurazione completa di Kodi sul tuo computer fisso o portatile o su qualsiasi altro dispositivo! Scrivimi subito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su

Segui Stolas!

Iscriviti alla mailing list di Stolas per ricevere in anteprima novità e sconti!

Grazie per esserti iscritto!

Something went wrong.

Segui Stolas!

Iscriviti alla mailing list di Stolas per ricevere in anteprima novità e sconti!

Grazie per esserti iscritto!

Something went wrong.

Send this to a friend