Vuoi comprare un computer nuovo ma non sai di quanta potenza hai bisogno? Nomi e codici dei diversi processori Intel ti confondono e non capisci quale si adatti meglio alle tue esigenze? Tranquillo, in questo articolo ti spiegherò quali sono le differenze tra i vari processori Intel Core i7, i5 e i3, illustrando anche per quali tipi di utilizzo sono più indicati.

La nomenclatura attuale adottata dalla Intel per i suoi processori Core è in uso dal 2008, dal lancio della microarchitettura Nehalem. 10 generazioni dopo, con le microarchitetture Cascade Lake, Ice Lake, Comet Lake e Amber Lake, eccola ancora qui. Oggi però troviamo anche la nuova serie di ultraprocessori Intel Core i9. Non ti preoccupare, perché questa guida si concentra sulle differenze principali dei diversi processi Intel Core, applicabili anche alle generazioni precedenti. Iniziamo subito a vederle!

Le differenze tra Intel Core i3, Core i5 e Core i7

Intel Core i3 i5 i7 badge - cropped

Innanzitutto, cominciamo questa sezione stabilendo un ordine “gerarchico” degli Intel Core. I processori Intel Core i7 sono più potenti dei Core i5, che a loro volta sono migliori dei Core i3. Adesso quindi la domanda è cosa aspettarsi da queste CPU e come capirlo.

Precisiamo subito che i numeri 3, 5 e 7 non indicano il numero di core della CPU, ma sono più un’indicazione relativa delle prestazioni. Detto questo, i processori Core i3 sono nati come dual core. Dall’ottava generazione (Coffee Lake) la Intel ha aumentato il numero di core in determinati modelli di i3, principalmente per computer fissi. Con la decima generazione, si può più o meno generalizzare dicendo che gli i3 per laptop sono dual core, mentre quelli per computer fissi sono quad core.

Per quanto riguarda i5 e i7 invece, questi processori tendono a partire da quad core, arrivando in alcuni casi persino a Esa Core (6 core) o Octa Core (8 core).

Quindi, come puoi distinguere generazione e prestazioni di un processore Intel Core semplicemente dal nome? Vediamolo subito insieme.

Nomenclatura Intel Core: cosa significano i diversi numeri e lettere

Il nome completo degli Intel Core racchiude tutte le informazioni essenziali per identificare il tipo di processore. Vediamo quindi un esempio da analizzare in dettaglio.

Differenze intel core nomenclatura

Come puoi vedere, il nome delle CPU Intel si divide in 5-6 sezioni. Intel Core sicuramente non ha bisogno di spiegazioni, così come il modello di processore.

La prima cifra dopo il trattino indica la generazione. Essendo arrivati alla decima generazione, gli ultimi processori usciti sono identificati con “10”, quindi il numero complessivo potrebbe essere di 5 cifre invece di 4.

Dopo l’identificativo della generazione, le cifre successive si riferiscono solitamente a una valutazione comparativa effettuata da Intel tra i processori della stessa serie in termini di prestazioni. Ad esempio, alcuni dei processori della nona generazione di Intel Core sono i3-9100, i5-9600K, i7-9700K e i9-9900K. Come vedi, quel numero continua ad aumentare tra i3, i5, i7 e i9.

Infine, a chiudere il nome di un modello di processore Intel Core potresti trovare una o due lettere. Queste lettere si riferiscono a serie e caratteristiche e possono essere le seguenti: U, Y, T, Q, H, G, K, F e S. Ecco cosa significano:

  • U: Bassissimo consumo energetico. La serie U è esclusivamente per computer portatili. Questi processori richiedono meno potenza, consumando meno batteria.
  • Y: Basso consumo energetico. Un’altra serie di processori a risparmio energetico esclusivamente per laptop.
  • T: Potenza ottimizzata per i processori dei computer fissi.
  • Q: Quad-Core. La lettera Q viene utilizzata solo per i processori con quattro core fisici.
  • H: Grafica ad alte prestazioni. Si riferisce ai processori con le migliori unità grafiche della Intel.
  • G: Sistema grafico separato. Solitamente utilizzato per i processori di notebook e altri portatili, la G indica la presenza di una GPU dedicata.
  • K: Unlocked. Significa che il processore può subire un overclock maggiore rispetto alla sua valutazione.
  • F: Senza GPU. Il suffisso F indica la mancanza di una GPU integrata. Da notare che, a parità di CPU, la Intel ha posto gli stessi prezzi per i processori F.
  • S: Processori con mitigazioni hardware per prevenire alcune vulnerabilità. Gli Intel serie S sono solitamente per computer fissi.

Essendo arrivati alla decima generazione di processori Intel Core potrai trovare anche altre lettere, ma queste sono le più ricorrenti.

Hyper-Threading su Intel Core i7, i5 e i3

Intel Core Hyper-Threading

I core fisici di un processore ne determinano in buona parte la sua velocità. Tuttavia, grazie all’attuale tecnologia moderna implementata dalle CPU, è possibile migliorare le prestazioni sfruttando core virtuali, che vengono attivati tramite un sistema chiamato Hyper-Threading Technology.

In parole povere, l’hyper-threading consente a un core fisico singolo di agire come due core virtuali. Così facendo può eseguire più compiti contemporanemente senza dover attivare un secondo core fisico.

Inutile dire che questo sistema aiuta a migliorare notevolmente le prestazioni dei processori Intel Core. In linea generale, oggi l’Hyper-Threading è disponibile su quasi tutte le CPU Intel Core, anche se fino a qualche generazione fa non era disponibile (o comunque sporadicamente) per i processori i5.

Turbo Boost

Un’altra tecnologia implementata dalla Intel per migliorare le prestazioni dei suoi processori Intel Core è il Turbo Boost.

Questa tecnologia proprietaria serve ad aumentare la clock speed del processore quando ritenuto necessario per il funzionamento di alcune applicazioni. Solitamente viene attivato per giochi che richiedono una maggior potenza di elaborazione o programmi di video editing, ma non serve per la navigazione web o Microsoft Office.

I processori Intel dotati di Turbo Boost sono i Core i7 e i5, mentre il Core i3 non supporta questa tecnologia.

Dimensioni della Cache

CPU Cache

La dimensione della cache del processore è un fattore spesso ignorato o sottovalutato. In realtà, la cache della CPU funziona un po’ come la RAM del computer, ma è ovviamente dedicata al processore. Da questo punto di vista quindi è intuibile che una cache più grande consenta al processore di elaborare e recuperare più rapidamente i processi in coda.

La cache dei processori Intel Core i3 può variare dai 3 agli 8 MB (la maggiorparte stando sui 4 MB), a seconda della generazione e della serie. Gli Intel Core i5 hanno una cache variabile tra i 4 e i 9 MB (nella maggiorparte dei modelli è di 6 MB). Gli Intel Core i7 infine hanno cache tra gli 8 e i 16 MB (tipicamente 8 MB). Come avrai intuito, le dimensioni delle cache variano molto a seconda di serie, generazione e modello.

Intel Core i3, i5, i7: quale mi serve?

Eccoci arrivata alla sezione di questo articolo sulle differenze tra i vari processori Intel Core che probabilmente ti interessa di più. Vedere tutti i dettagli può essere interessante, ma all’atto pratico, cosa potrai fare a seconda del processore che scegli?

Intel Core quale comprare

Se hai letto la prima sezione di questo articolo, dedicata alle differenze principali tra Intel Core i7, i5 e i3, avrai capito che l’i7 è il più potente. Quindi potresti chiederti: perché non optare direttamente per un i7? I processori Intel Core i7 sono decisamente migliori di i3 e i5, quindi perché rischiare?

Bene. Basta fare una ricerca veloce su Amazon per trovare tre processori di nona generazione Intel Core. Ecco quindi che abbiamo un Intel Core i3-9100, Intel Core i5-9600K e un Intel Core i7-9700K. I prezzi di questi tre processori sono, in ordine: € 129,99, € 219,00 e € 380,00.

È chiaro che ci sia una differenza di prezzo, ma se saltare da un i3 a un i5 costa circa € 90, la differenza di prezzo tra un i5 e un i7 è di oltre € 250. Il contrasto tra i prezzi è sicuramente più evidente nell’acquisto al dettaglio di un processore, ma ti assicuro che la troverai anche comprando un PC fisso già assemblato o un notebook portatile. Quindi la vera domanda adesso è: ho veramente bisogno di un i7?

Ecco dunque quali sono gli utilizzi consigliati per i diversi processori Intel Core:

  • Intel Core i3: utenti base (uso d’ufficio e domestico). Il processore i3 è di fascia economica e ha un consumo energetico ridotto, quindi è ideale per portatili da usare per la navigazione online e per l’utilizzo di Microsoft Office. Se stai cercando un PC portatile con cui navigare su internet, scrivere testi e fogli di calcolo e magari guardare film e telefilm in streaming, l’i3 ti andrà benissimo. Cerchi un computer per gaming o video editing? Allora ti conviene passare al prossimo livello.
  • Intel Core i5: utenti intermedi (studenti e gamer). Se oltre a navigare sul web e redigere testi vuoi concedederti un partita a qualche videogame o devi creare contenuti video (2D), l’i5 potrebbe fare al caso tuo. Offre un buon rapporto prestazioni-prezzo, per cui puoi usarlo per il gaming e per usare programmi più pesanti. Nella maggior parte dei casi, a meno che tu non stia cercando un PC esclusivamente per navigazione e Office, l’i5 è molto più che sufficiente.
  • Intel Core i7: utenti avanzati (gamer agonistici e professionisti). L’i7 è un processore ad alte prestazioni, quindi se vuoi tenere aperti più programmi da usare contemporaneamente e sei un grafico professionista (2D o 3D) abituato a vivere di programmi intensivi, questa è la scelta più ovvia. Chiaramente lo stesso discorso vale per il gaming ad alte prestazioni.

Perfetto! Adesso sei pronto a comprare il computer che meglio si adatta alle tue esigenze, senza sprecare soldi o rischiare di ritrovarti con prestazioni inadeguate. Personalmente, quando devo acquistare un nuovo PC parto sempre da Amazon, che offre molte opzioni per filtrare i risultati. Una volta identificati i modelli, passo a controllare anche le offerte di MediaWorld, Unieuro ed Euronics. In bocca al lupo!

E l’Intel Core i9?

Dalla nona generazione, la Intel propone anche il processore Intel Core i9. Si tratta di una CPU estremamente potente, che parte da 8 core fisici, arrivando fino a 18 core (con 36 virtuali in Hyper-Threading).

Per tornare all’esempio precedente con i prezzi dei diversi processori, l’Intel Core i9-9900K ha un costo di € 522. Questi processori sono indicati per il gaming estremo, il mega-tasking e la creazione di contenuti di altissima qualità. Insomma, l’Intel Core i9 è perfetto per professionisti che vogliono una workstation creativa (che devono eseguire costantemente render 3D o 2D in 4K) o per gamer assidui (e veramente bravi). In qualsiasi altro caso, non penso che ne consiglierei l’acquisto.

Differenze Intel Core i3, i5 e i7 – Conclusioni

Le differenze tra Intel Core i3, i5 e i7 sono parecchie. Tra core fisici e virtuali, dimensioni della cache, clockspeed e grafica integrata non basterebbe un libro per elencarle tutte. Detto questo, alcune contano molto più di altre e, in definitiva, l’aspetto più importante da considerare sono le tue abitudini al computer.

Se hai bisogno di un PC solo per navigare sul web, guardare video in streaming e usare programmi del pacchetto Microsoft Office (e PDF), rimanendo comunque sull’uso da ufficio, l’i3 ti andrà più che bene, e potrai risparmiare parecchio sul prezzo complessivo del computer.

Se vorresti usare il tuo PC anche per il gaming (online o meno) e per programmi particolari specializzati, l’i5 potrebbe essere una scelta più adeguata. In questo senso risparmiare con un i5, rispetto a un i7, ti consentirà di concentrarti su componenti più importanti, soprattutto per il gaming, come una scheda video dedicata, un SSD e RAM.

Se sei un professionista che lavora con la grafica, un gamer a livello agonistico (e intendo la sottile differenza tra giocare a calcetto con gli amici e la Serie A) o comunque lavori con programmi pesanti e intensivi per l’elaborazione, opta per un i7 o addirittura per un i9, se la tua vita dipende dalla potenza del tuo computer.

Adesso, se devi comprare un nuovo PC, ti consiglio di partire da Amazon, che offre molti filtri per i risultati. Quindi, quandro avrai visto i modelli che ti piacciono di più, controlla anche le offerte di MediaWorld, Unieuro ed Euronics. In bocca al lupo!

Che ne pensi di questa guida alle differenze tra i processori Intel Core i3, i5 e i7? Commenta qui sotto e condividila con i tuoi amici! Non dimenticarti di iscriverti alla newsletter di Stolas Informatica e di seguirmi su Facebook e Instagram per rimanere sempre aggiornato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su

Segui Stolas!

Iscriviti alla mailing list di Stolas per ricevere in anteprima novità e sconti!

Grazie per esserti iscritto!

Something went wrong.

Segui Stolas!

Iscriviti alla mailing list di Stolas per ricevere in anteprima novità e sconti!

Grazie per esserti iscritto!

Something went wrong.

Send this to a friend