Un sito web aziendale, eCommerce o meno, deve riuscire a portare gli utenti al passaggio successivo: comprare o contattare. Questo processo, detto conversione, indica il momento in cui un utente diventa lead (se contatta) o cliente (se acquista). Quindi, se il tuo eCommerce riceve molto traffico ma non converte proporzionalmente, sta a te (o a degli esperti del settore) individuare il motivo e correggere il problema per aumentare le vendite (o i contatti).

Nel panorama web di oggi, sono tanti i fattori che possono influenzare le conversioni di un sito web. Per questo, non dovrebbe essere una sorpresa scoprire che il design del sito web ha un impatto potente sui potenziali acquirenti e sulle loro scelte. Degli studi hanno dimostrato che una persona solitamente impiega circa 90 secondi a valutare un prodotto. Online però, questa statistica cambia drasticamente: l’utente medio valuta un sito in circa 8 secondi. Non solo, il 75% degli utenti giudica la credbilità di un brand basandosi sul design del tuo sito web. Capisci perché è così importante che un sito sia fatto bene?

Altri articoli che potrebbero interessarti:

aumentare-vendite-ecommerce-copertina

11 consigli per aumentare le vendite del tuo eCommerce con il Web Design

1. I colori del tuo eCommerce sono importanti

I colori che usi sul tuo sito web sono molto importanti, soprattutto per quanto riguarda le CTA (Call To Action), come pulsanti e banner. In due casi studio condotti da eCommerce, modificare il colore dei tasti CTA da verde a rosso e da verde a giallo è risultato in incrementi di conversioni rispettivamente del 21% e 6,3%. Cominci a vedere l’importanza di un web design ben fatto e studiato? È bastato cambiare il colore dei tasti per aumentare le vendite di questi eCommerce!

Prima di andare sul tuo sito a cambiare tutti i colori però, è importante precisare che molto dipende dall’audience. Se il tuo target è femminile, statisticamente i colori che funzionano meglio sono blu, viola e verde. Con un target maschile invece i colori su cui concentrarti sono blu, verde e nero. Tuttavia, la CTA non deve essere del colore preferito dell’utente, ma deve avere un colore che risalti, per questo non è detto che il verde (statisticamente molto gradito) funzioni così bene come il rosso o il giallo. È anche una questione di contrasto quindi.

2. Un video vale più di mille parole

Ormai è ampiamente confermato, i video dei prodotti aumentano le vendite e le conversioni degli eCommerce. L’incremento è variabile, ovviamente, ma in alcuni casi è arrivato fino al 144%. Cosa aspetti a cambiare la foto di quei prodotti su cui vuoi puntare di più?

E se la tua azienda non ha un eCommerce perché offre servizi B2C o B2B? Anche in questo caso, potrai ricorrere a video esplicativi, storie, resoconti e recensioni per migliorare la reputazione del tuo brand e quindi le conversioni.

3. Il tuo eCommerce è facile da usare?

Non mi stancherò mai di ripeterlo, i siti web, eCommerce o meno, devono essere facili da navigare. I contenuti più importanti devono poter essere raggiunti in pochi click e, in queste pagine, le informazioni più importanti dovrebbero essere “above the fold“. Se non fossi familiare con il termine, i contenuti “above the fold” sono quelli che si vedono al caricamento della pagina, senza bisogno di scorrere verso il basso. Dopotutto, a te piace sprecare tempo andando a cercare informazioni in paginate lunghissime?

4. Quale è la tua UVP?

La “UVP” o Unique Value Proposition è un concetto che troppo spesso viene trascurato anche a livello aziendale, non solo sui siti web. Che valore stai offrendo ai tuoi potenziali clienti? Cosa rende unico il tuo prodotto o la tua soluzione?

La prima cosa che dovresti fare è assicurarti che il tuo UVP sia chiaro innanzitutto per te. Quindi, assicurati di trasmettere quel valore sul tuo eCommerce, se vuoi aumentare le vendite. Perché un utente dovrebbe scegliere il tuo brand invece di un altro?

5. Il tuo eCommerce è affidabile? Come lo dimostri?

Un fattore cruciale per aumentare le vendite (ma anche per farle partire) del tuo eCommerce è la reputazione e in generale l’affidabilità del sito. Come puoi dimostrare che il tuo negozio online è affidabile?

Una buona idea è mostrare le recensioni del tuo progetto (eCommerce o azienda) ottenute su servizi come TrustPilot e Google MyBusiness. Non solo, anche i badge di sicurezza relativi ai vari metodi di pagamento implementati possono aiutare, come il logo certificato di PayPal.

Le recensioni degli utenti sono un ottimo indicatore di affidabilità, tuttavia molti proprietari di eCommerce, soprattutto emergenti, ne hanno quasi paura. Se il tuo prodotto è valido e la tua azienda è affidabile, non dovresti avere paura delle recensioni negative. Non solo, anche queste possono trasformarsi in opportunità per migliorare la reputazione del tuo brand, se le sai gestire bene. Una bella risposta a una recensione da una stella può valere molto di più di una recensione a cinque stelle. Dopotutto pensaci, tu quali recensioni controlli prima di acquistare un prodotto o prenotare un servizio?

6. Prodotti e servizi GRATUITI

I freebies vengono utilizzati sempre di più per promuovere il proprio sito web o eCommerce. Questo perché sono ottimi Lead Magnet, ovvero ti permettono di acquisire informazioni su un possibile cliente interessato al tuo prodotto, sia esso fisico o virtuale, così da riuscire a convertirlo in futuro.

Il problema è che in molti caso non è chiaro che un prodotto, come un eBook, sia veramente gratuito. Non solo, dovresti anche comunicare il valore del tuo freebie. Se un prodotto è gratuito perché fa schifo, difficilmente qualcuno lo vorrà. Se invece stai regalando qualcosa di valore, non solo il fruitore ne sarà felice, ma sarà molto più propenso a diventare un tuo cliente. Dopo tutto gli hai già regalato qualcosa di valore, pensa cosa potrebbe ottenere pagandoti!

7. Moduli essenziali

Tu saresti disposto a compilare un modulo che richiede la tua città di residenza, cognome, numero di telefono e codice fiscale per un eBook gratis? Perché un lead magnet serva a qualcosa, deve effettivamente attrarre lead. Spaventare gli utenti con moduli che richiedono troppe informazioni otterrà l’effetto contrario.

Stai provando ad acquisire lead per contattarli in futuro e vendergli qualcosa, non chiedere più di quanto non ti serva per questo scopo. Nome, email e indirizzo sono più che sufficienti, anzi, in alcuni casi potrebbero bastare anche solo nome e email.

8. Chat a portata di mano

Sono sempre di più gli utenti che preferiscono una chat rapida durante la navigazione rispetto a menu complicati e ticket di assistenza. Anche solo vedere che il supporto è facile da contattare può aiutare drasticamente a migliorare le vendite del tuo eCommerce e migliorare la reputazione del tuo brand.

9. Titoloni incredibili

I titoli delle tue pagine, siano essi H1 (titolo principale) o H2-H5 devono rispondere ai dubbi dei tuoi potenziali clienti. Quanto ci vuole? Come si svolge il processo? Quali sono i risultati? Rendi tutto chiaro e facile da trovare.

10. Prendiamoci i nostri spazi

Una pagina piena di contenuti appiccicati non è gradevole e può risultare disordinata. Troppi elementi possono trarre in confusione l’utente e scoraggiarli. Non aver paura di inserire i giusti spazi tra una sezione e l’altra, fai respirare i contenuti.

11. A/B Testing

Alcuni elementi di web design ormai sono assodati, ma questo non significa che, di caso in caso, non ci siano piccole variazioni che possono migliorare le conversioni e aumentare le vendite del tuo eCommerce o servizio. È qui che entra in gioco l’A/B Testing (o Split Testing).

Lo split testing prevede di provare due versioni della stessa pagina, cambiando alcuni dettagli. Un ottimo esempio è il colore delle CTA che abbiamo visto all’inizio. Mostra al 50% le CTA verdi e all’altro 50% le CTA rosse, quindi dopo un periodo sufficiente di test controlla quale versione ha dato più risultati. Anche un incremento delle conversioni del 5% è accettabile, moltiplicalo per tutti quegli elementi che vale la pena testare e vedrai un miglioramento complessivo veramente notevole.

Montare tutto insieme per aumentare le vendite del tuo eCommerce

Come avrai capito, gli elementi a cui prestare attenzione per migliorare le vendite del tuo sito sono tanti.

Lo scopo di questa guida è quello fornirti tutti gli strumenti e le nozioni fondamentali per far sì che il design del tuo sito web sia ottimizzato per ottenere conversioni.
Tuttavia, non tutti hanno il tempo o le competenze sufficienti per lavorare al proprio sito web di getto, andando a colpo sicuro. Quindi, se rientri in questa casistica e non vuoi rischiare di perdere occasioni di vendita – e quindi di fatturato – il nostro consiglio è quello di affidarti a una Web Agency professionale, che possa offrirti dei risultati concreti e misurabili grazie alla propria esperienza nel settore o fornirti una consulenza completa sulla direzione da seguire.

Cosa ne pensi di questa guida per aumentare le vendite del tuo eCommerce con il Web Design? Commenta qui sotto e condividi questo articolo con i tuoi amici! Non dimenticarti di iscriverti alla newsletter di Stolas Informatica e di seguirci su FacebookInstagram e Telegram per rimanere sempre aggiornato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su

Segui Stolas!

Iscriviti alla mailing list di Stolas per ricevere in anteprima novità e sconti!

Grazie per esserti iscritto!

Something went wrong.

Segui Stolas!

Iscriviti alla mailing list di Stolas per ricevere in anteprima novità e sconti!

Grazie per esserti iscritto!

Something went wrong.

Send this to a friend