I segreti nascosti degli smartphone Android: trucchi e suggerimenti

Scopri come migliorare la sicurezza e la performance del tuo telefono Android!

Oggi sono milioni gli italiani che utilizzano gli smartphone Android. Questo sistema operativo, infatti, deve la sua fortuna alla semplicità d’uso e alla chiarezza delle sue impostazioni. Nonostante ciò, esistono comunque delle funzioni nascoste che possono rivelarsi davvero molto utili, e che andremo ad approfondire proprio oggi.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

segreti nascosti smartphone android trucchi suggerimenti copertina

Utilizzare Google Play Protect

Google Play Protect è un sistema che controlla la sicurezza delle applicazioni installate. Può proteggere il telefono da software dannosi, virus e altre minacce informatiche piuttosto diffuse e pericolose. Per attivarlo, è necessario andare su Impostazioni, Sicurezza e infine selezionare la voce Attiva Google Play Protect.

Va inoltre sottolineato il fatto che le app in formato APK vengono considerate come pericolose, in quanto non verificate da Google. Si fa ad esempio riferimento agli applicativi di gambling online. Se non è presente una app ufficiale, conviene sempre evitare e usare direttamente il browser del telefonino. Le opzioni non mancano, come ad esempio il sito di gambling CasinoMania, recensito positivamente dai blog specializzati.

La funzione Risparmio Dati

Gli smartphone Android custodiscono alcune chicche che possono migliorare notevolmente l’esperienza di chi li usa. Una di queste è la funzione Risparmio Dati, che permette di rendere più agile la gestione quotidiana del proprio telefonino. Funziona così: limita la quantità di dati che le app possono utilizzare in background, riducendone così il consumo.

Questo significa che le app di secondo piano avranno un accesso limitato alla rete quando l’opzione di risparmio dei dati è attivata, consentendo così di sfruttare meglio la larghezza di banda disponibile. Questa opzione, inoltre, ottimizza anche la navigazione web, ad esempio evitando di caricare le immagini troppo pesanti.

Sospensione delle attività delle app inutilizzate

Gli smartphone Android, fra le altre cose, consentono anche di sospendere le attività delle app che non vengono utilizzate spesso. Molti di questi applicativi probabilmente non ricevono aggiornamenti da tempo, e potrebbero dunque rappresentare un rischio per la sicurezza.

Il nostro sistema operativo, quindi, permette di “congelarle” impedendo loro qualsiasi attività, fino a quando non sarà l’utente a decidere di aprirle. In sintesi, Android revocherà i permessi di queste applicazioni, rendendole di fatto inoffensive in caso di problemi. Infine, bloccandole, si potranno liberare risorse importanti per il corretto funzionamento delle app che usiamo con maggior frequenza, o per l’installazione di nuovi applicativi.

Vedere le app che occupano più spazio

Tutti noi sappiamo che lo spazio di archiviazione su uno smartphone può riempirsi rapidamente, soprattutto se si tende ad installare molte app o se si fanno molte foto e video. Per fortuna, Android possiede un tool integrato che permette di scoprire immediatamente quali sono le app che occupano più spazio nella memoria del nostro dispositivo.

Così avremo la possibilità di gestire in modo più intelligente lo spazio di archiviazione, cancellando le app più pesanti o che non usiamo con frequenza. Se si ha una memoria limitata, questa opzione può diventare vitale. Come riuscirci? Basta andare su Spazio di archiviazione e in seguito su App, per visualizzare la lista.

Attivare i sottotitoli nei video in tempo reale

Un altro trucchetto interessante riguarda la possibilità di attivare i sottotitoli in tempo reale nei video. Questa funzione, disponibile su molti dispositivi Android, consente di visualizzare le trascrizioni automatiche realizzate dall’intelligenza artificiale dei sistemi Google. Per attivarla basta andare sul menu Audio e selezionare l’opzione apposita.

L’attivazione dei sottotitoli in tempo reale può essere particolarmente preziosa in molte situazioni, ad esempio quando si guarda un video in una lingua straniera, o quando si è in un ambiente rumoroso e non si riesce a sentire bene l’audio. È una funzione che può migliorare di parecchio l’esperienza degli utenti, al punto da essere una delle chicche più utili su questo sistema operativo.

Smart lock e modalità Ospite

In pochissimi conoscono la funzione Smart Lock, ed è un vero peccato, data la sua incredibile utilità. Questa opzione, infatti, permette di sbloccare automaticamente il proprio telefono se ci si trova in un luogo considerato “attendibile”, come ad esempio la propria casa. Ovviamente la lista di questi luoghi deve essere impostata dall’utente, andando su Sicurezza, poi su Impostazioni avanzate, su Smart Lock e su Luoghi attendibili.

L’attivazione di questa funzione può semplificare l’accesso al dispositivo, eliminando la necessità di inserire una password o un PIN ogni volta che si desidera accendere lo schermo. In alternativa, per evitare i “curiosoni”, è possibile attivare la modalità Ospite, impedendo così l’accesso alle informazioni personali ospitate sul telefono, ai social e alle foto. Infine, esistono molti altri trucchetti, come quello che ci consente di sbloccare la barra nascosta di Chrome su Android.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indice

Il tuo indirizzo IP è:

44.222.218.145

La tua posizione è:

Ashburn,

USA

Il tuo indirizzo IP e la tua posizione sono visibili a chiunque.

Torna in alto

Offerta a tempo limitato:

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Risparmia l'82%

su VPN + Antivirus!

Garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni

Offerta a tempo limitato:

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Risparmia l'82%

su VPN + Antivirus!

Garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni

Indice

Il tuo indirizzo IP è:

44.222.218.145

La tua posizione è:

Ashburn,

USA

Il tuo indirizzo IP e la tua posizione sono visibili a chiunque.